Avengers: Endgame, Iron Man ha potuto schioccare le dita grazie al Reattore Arc?

In Avengers: Endgame la sconfitta di Thanos avviene grazie a Iron Man che, secondo una teoria, ha potuto agire grazie al Reattore Arc.

NOTIZIA di 10/10/2019

Avengers: Endgame mostra Tony Stark utilizzare le Gemme dell'Infinito e l'eroe sembra abbia compiuto questo gesto eroico grazie al Reattore Arc che gli avrebbe permesso di sopravvivere il tempo necessario a schioccare le dita.

Iron Man, nell'ultimo capitolo dell'Infinity Saga, riesce infatti a sconfiggere il malvagio Thanos utilizzando il potere delle Gemme che non dovrebbero essere managgiate dagli esseri umani. Dopo la visione di Avengers: Endgame molti fan hanno provato a capire come Tony, personaggio interpretato da Robert Downey Jr. sia riuscito a compiere l'impresa sacrificandosi, considerando che persino il suo nemico e Hulk abbiano subito dei danni importanti indossando il Guanto.
Su Reddit un utente, WolverineKuzuri93, ha ipotizzato che nel primo film dedicato alle avventure di Iron Man si spieghi il segreto del mistero con una scena in cui si spiega che il Reattore Arc, installato nel petto di Tony, può infatti far funzionare il cuore dell'eroe per circa 50 vite, o farlo sopravvivere a "qualcosa di grosso per 15 minuti". Il reattore avrebbe quindi assorbito gran parte dell'energia delle Gemme, permettendo così a Tony di schioccare le dita e sconfiggere Thanos.

L'ipotesi è tuttavia poco realistica considerando che ai tempi del primo film della Marvel non si poteva prevedere l'espansione del Marvel Cinematic Universe fino ad arrivare a portare sul grande schermo lo scontro tra gli Avengers e il temibile Titano.