Anthony Mackie: "È più razzista che Black Panther sia il solo film Marvel con una troupe nera"

Anthony Mackie critica l'atteggiamento di Marvel di scegliere una troupe nera per un film su neri come Black Panther e indica la strada per ottenere maggior diversità, scegliendo sempre i migliori.

NOTIZIA di 30/06/2020

Anthony Mackie torna a puntare il dito sull'assenza di diversità in Marvel ritenendo un atteggiamento razzista il fatto che il solo film Marvel con una troupe nera sia Black Panther.

Captain America: The Winter Soldier: un preoccupato Anthony Mackie
Captain America: The Winter Soldier: un preoccupato Anthony Mackie

Ecco le parole dell'interprete di Sam Wilson, alias Falcon: "Mi dà fastidio aver interpretato sette film Marvel in cui ogni produttore, ogni regista, ogni stuntman, ogni costumista, ogni singola persona sul set era bianca. Ma poi hanno fatto Black Panther con un regista nero, un produttore nero, una costumista nera, un coreografo degli stunt nero. Questo fatto è più razzista di ogni altra cosa perché trasmetti l'idea che puoi ingaggiare persone nere solo per un film su neri. Stai dicendo che non sono abbastanza bravi quando hai un cast per lo più bianco?"

Adesso che Anthony Mackie ha il suo show in arrivo su Disney+, The Falcon and the Winter Soldier, spera di dare un contributo favorendo la maggior diversità:

"Il mio impegno con Marvel, e con tutti gli altri, è quello di far sì che venga ingaggiata la persona migliore per il ruolo. Potrebbero essere le migliori due donne o i migliori due uomini, non importa. Dobbiamo preparare una nuova generazione di individui che possano mettere qualcosa nel loro curriculum per ottenere altri lavori. Questo è il compito che spetta ai leader."

Black Panther: perché è il film Marvel più importante del 2018