American Heiress: 20th Century Fox abbandona il progetto diretto da Mangold

Il film avrebbe dovuto raccontare la storia di Patty Hearst e aveva come protagonista l'attrice Elle Fanning.

La 20th Century Fox ha annunciato di aver rinunciato al progetto tratto dal libro American Heiress: The Wild Saga of the Kidnapping, Crimes and Trial of Patty Hearst che avrebbe dovuto essere diretto dal regista James Mangold e interpretato da Elle Fanning nel ruolo dell'ereditiera dell'impero editoriale, che è stata rapita all'età di 19 anni nel 1974 dal gruppo Symbionese Liberation Army, riapparendo anni dopo come membro attivo dei terroristi e venendo condannata a 22 mesi di carcere per aver compiuto un furto armata. Patty ha sempre sostenuto di essere stata obbligata a compiere i crimini.
La sceneggiatura era stata firmata da Scott Alexander, Larry Karaszewski e Mangold.

La Hearst aveva commentato negativamente il futuro film ispirato al libro scritto da Jeffrey Toobin sostenendo che mostrava in modo quasi romantico le violenze e le torture subite, rendendo il rapimento un'avventura. Patty aveva inoltre criticato la decisione dei produttori e della CNN che avevano annunciato un documentario intitolato The Radical Story of Patty Hearst che avrebbe contribuito a diffondere la prospettiva distorta degli eventi proposta da Toobin. Le sue parole si concludevano dichiarando: "Mi rifiuto di dare a Jeffrey Toobin, 21st Century Fox, CNN e chiunque altro coinvolto in questi progetti sulla mia vita il potere di farmi diventare ancora una volta una vittima, o il potere di offrire una piattaforma in cui vada bene colpevolizzare una vittima".

American Heiress: 20th Century Fox abbandona il...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

The Greatest Showman: James Mangold si è occupato del montaggio e delle riprese aggiuntive?
James Mangold regista di Crenshaw, adattamento live-action del romanzo