Tutte le mie notti

2019, Drammatico

3.5
Tutte le mie notti (2019)
Genere
Durata
Regista
Uscita ITA

In una notte d’autunno, nelle strade deserte di una cittadina di mare, Veronica e Sara si incontrano e le loro vite cambiano inaspettatamente prospettiva; un trhiller a sfondo psicologico fatto di segreti, menzogne e paura che alla fine porterà a galla la verità che si nasconde dietro questo incontro.

Perché ci piace
  • La ricercatezza stilistica del film dimostra una presenza autoriale che ha il coraggio di rielaborare secondo una visione personalissima i canoni del genere.
  • Il racconto delle due figure femminili attraverso i personaggi di Barbora Bobulova e Benedetta Porcaroli funziona grazie al continuo gioco di luci e ombre e al progressivo smascheramento delle loro personalità.
Cosa non va
  • Il film rimane spesso vittima di un didascalismo opprimente: un profluvio di parole e dialoghi, che obbediscono all'insensata necessità di spiegare, raccontare, dire laddove invece sarebbe bastato il silenzio delle immagini o la fantasia dello spettatore.
  • La tensione non trova il tempo giusto per crescere, nutrirsi ed entrare nella mente del pubblico.

News e articoli


Film in uscita al cinema questa settimana: da Dumbo a Bentornato Presidente!

4 mesi fa

Tutte le mie notti, la recensione: Tutto in una notte

4 mesi fa

I Manetti Bros al Noir in Festival 2018: "Stan Lee ha formato la nostra etica"

8 mesi fa

Tutte le mie notti: Bobulova e Boni in un thriller prodotto dai Manetti Bros

9 mesi fa

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti