Transfert

2018, Drammatico

4.0
Transfert (2018)
Genere
Durata
Regista
Uscita ITA

Stefano, un giovane psicoterapeuta, deve fare i conti con una serie di pazienti particolarmente problematici. Uno di loro avrà la capacità di mettere a rischio la professione di Stefano spingendolo a mettere in discussione la propria esistenza.



#Transfert la psicanalisi si fa mistero nel promettente esordio di #MassimilianoRusso. Originale e complesso.
Perché ci piace
  • Quello di Massimiliano Russo è un esordio colto, originale e ambizioso.
  • Il regista e interprete costruisce una storia di quelle che non si vedono spesso trasformando il funzionamento della psiche umana in materia narrativa.
  • Bravo e impegnato il cast a partire dal protagonista Alberto Mica.
Cosa non va
  • Visto il tema complesso che richiede una certa attenzione e interesse
  • nella materia, non tutti riusciranno a seguire appieno le svolte narrative e a cogliere appieno le sfumature dell'ambiguo finale.
  • Nonostante l'intelligente lavoro sull'immagine, qualche sbavatura stilistica dovuta al budget ridotto ogni tanto si intravede.

News e articoli


Taormina FilmFest 2018: ecco il programma e gli ospiti della nuova edizione!

11 mesi fa

Transfert: Massimiliano Russo ci inchioda con una seduta psicanalitica in un esordio promettente

un anno fa

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti