Soundtrack - Ti spio, ti guardo, ti ascolto

2008, Thriller

1.0
Soundtrack - Ti spio, ti guardo, ti ascolto (2008)
Genere
Thriller
Durata
Regista
Uscita ITA

Mark, un tecnico del suono americano sulla cinquantina, e Linda, una giovane attrice emergente, si frequentano da cinque anni. Lui, per rimanere accanto alla sua amata, ha dovuto rinunciare a sbocchi professionali più soddisfacenti e ai suoi figli. Così, finito di girare un film insieme, i due si trasferiscono in un piccolo paesino nel quale viene offerta a Linda una parte in uno spettacolo teatrale incentrato sulla gelosia e sul triangolo amoroso. Mark, non distinguendo più tra realtà e finzione, comincia a sospettare del regista e inizia a prendere vita la sua follia.



#Soundtrack è un thriller elegante, ben diretto, rovinato da un cattivo script e da una debole prova del protagonista
Perché ci piace
  • Regia elegante, avvolgente, che sfrutta al meglio il fascino delle location.
  • Buon uso del montaggio e dei diversi piani temporali, a suggerire l'ossessione di una mente disturbata.
  • Coraggiosa la scelta, per l'esordiente Marra, di dirigere un thriller, con temi inusuali e problematici.
Cosa non va
  • Approccio grossolano alle psicologie, descrizione dei personaggi superficiale e poco credibile.
  • Gestione traballante del racconto, frequenti buchi e incongruenze.
  • Prova monocorde del protagonista Vincenzo Amato, con un'unica e perenne espressione imbronciata.

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti