Raffaello. Il giovane prodigio 2020

N/D
N/D
Locandina di Raffaello. Il giovane prodigio

Raffaello. Il giovane prodigio è un film di genere Documentario del 2020 diretto da Massimo Ferrari con Vincenzo Farinella e Lorenzo Mochi Onori. Durata: 90 min. Distribuito in Italia da Nexo Digital. Paese di produzione: Italia.

Titolo internazionale
Raphael: The Young Prodigy
Data di uscita
21 Giugno 2021 (Italia)
Genere
Documentario
Anno
2020
Regia
Massimo Ferrari
Attori
Vincenzo Farinella, Lorenzo Mochi Onori, Giuliano Pisani, Tom Henry
Paese
Italia
Durata
90 Min
Distribuzione
Nexo Digital

Trama

La trama di Raffaello. Il giovane prodigio (2020). In occasione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, il docu-film si propone di raccontare l’urbinate a partire dai suoi straordinari ritratti femminili. La madre, l’amante, la committente, la dea: le ‘protagoniste’ della vita di Raffaello permettono di raccontare il pittore da una nuova prospettiva e indagare sulla sua continua ricerca della bellezza assoluta.

Il 6 aprile 1520 moriva Raffaello Sanzio, tra i più grandi artisti che l’umanità abbia mai conosciuto. A oltre cinquecento anni di distanza, la grandezza del pittore è rimasta immutata.

Questo documentario intende celebrare l’arte di Raffaello e le sue vicende umane, attraverso la potenza di una pittura in grado di attraversare i secoli ed offrire emozioni straordinarie. Con la voce narrante dell’attrice Valeria Golino, l’opera si propone di raccontare Raffaello iniziando dai suoi magnifici ritratti femminili. La madre, l’amante, la committente, la dea: tali figure consentono di descrivere l’artista da inedite prospettive, scrutando “oltre” ogni singolo dipinto.

Tema ricorrente nelle opere di Raffaello fu anche la Madonna con il Bambino. Figure ispirate, secondo la leggenda, dal ritratto che il padre Giovanni Santi avrebbe fatto della moglie, scomparsa quando l’artista non era che un bambino, proprio nelle vesti di una Madonna. La ricerca del Sanzio prendeva spunto da figure realmente esistite per approdare a una bellezza ideale, che culminò nella realizzazione della Galatea, la ninfa che racchiude in sé le parti più belle di ogni donna. La Muta, Dama con Liocorno, La Velata, La Fornarina saranno altri ritratti celebri di Raffaello, tracce evidenti della sua continua capacità di rinnovarsi.

Pittore del Papa in una Roma piena di contraddizioni, quindi conservatore delle antichità, archeologo-esploratore che discese in un’oscura Domus Aurea: Raffaello regalò all’umanità il proprio ingegno, divenendo un punto di riferimento per i suoi contemporanei e per le generazioni successive. I suoi capolavori conservano dei misteri ancora adesso ma posseggono canoni artistici universali: non fu un caso se, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, lo scrittore di origini ebree Vasilij Grossman, autore del capolavoro Vita e Destino, guardando l’espressione della Madonna Sistina e del Bambino riconobbe il volto delle madri e dei figli vittime dell’Olocausto. Le figure di Raffaello possono rivolgersi al mondo con voce sempre rinnovata anche a distanza di secoli.

Cast

Vincenzo Farinella Vincenzo Farinella
Lorenzo Mochi Onori Lorenzo Mochi Onori
Giuliano Pisani Giuliano Pisani
Tom Henry Tom Henry

Vai al cast completo di Raffaello. Il giovane prodigio

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli