Life of Riley 2014

N/D
3.0/5
Life of Riley: la locandina francese del film

Life of Riley è un film di genere Drammatico del 2014 diretto da Alain Resnais con Sandrine Kiberlain e André Dussollier. Durata: 108 min. Paese di produzione: Francia.

Titolo originale
Aimer, boire et chanter
Data di uscita
nd (Italia)
26 Marzo 2014 (Francia)
Genere
Drammatico
Anno
2014
Regia
Alain Resnais
Attori
Sandrine Kiberlain, André Dussollier, Hippolyte Girardot, Alba Gaïa Kraghede Bellugi, Michel Vuillermoz, Caroline Sihol, Sabine Azéma, Gérard Lartigau
Paese
Francia
Durata
108 Min

Trama

La trama di Life of Riley (2014). Il dottor Colin racconta a sua moglie che a un suo paziente, George Riley, sono rimasti solo pochi mesi di vita. L'uomo ignora però che Riley era stato il primo amore di sua moglie Kathryn, anni prima; i due coniugi, così, provano a convincere George a partecipare a uno spettacolo che stanno provando a mettere insieme con la loro compagnia amatoriale. Il copione prevede che George reciti intense storie d'amore con Tamara, che però è sposata con Jack, miglior amico di George nonché marito infedele...

Recensione

Il gioco delle coppie All'età di 92 anni il maestro Alain Resnais continua a sfornare le sue creazioni senza dar segni di stanchezza. Il suo cinema non propone più novità strutturali di sorta. Col passare dello tempo il gusto per la teatralità, per la battuta arguta e per l'affabulazione ha preso il sopravvento sulla sperimentazione. Ne è l'ennesima prova Life of Riley. Il titolo francese del film, Aimer, boire et chanter, è più appropriato per descrivere l'atmosfera giocosa di complicità e battibecchi che si instaura tra le tre coppie di amici presenti. La presenza del titolo ...

Leggi la recensione completa di Life of Riley (3.0 stelle su 5)

Cast

Sandrine Kiberlain Sandrine Kiberlain Monica
André Dussollier André Dussollier Simeon
Hippolyte Girardot Hippolyte Girardot Colin
Alba Gaïa Kraghede Bellugi Tilly
Michel Vuillermoz Jack
Caroline Sihol Tamara
Sabine Azéma Sabine Azéma Kathryn
Gérard Lartigau Reverendo

Vai al cast completo di Life of Riley

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Life of Riley e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Berlino 2014 - Presentato in concorso all'edizione 2014 del Festival internazionale del Cinema di Berlino.

Date di uscita e riprese - La data di uscita originale di Life of Riley è: 26 Marzo 2014 (Francia).
Le riprese del film si sono svolte in Francia.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

Studios de Paris, La Cité du Cinéma, Saint-Denis, Seine-Saint-Denis, Francia

Accoglienza

Attualmente Life of Riley ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

Premi e nomination

I premi vinti da Life of Riley e le nomination:

Festival Internazionale del Cinema di Berlino (2014)
2 nomination, 2 premi vinti

Altri 2 premi

Critica

Life of Riley è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 75% sul 100%, su Metacritic ha invece ottenuto un voto di 70 su 100 mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 6.0 su 10

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli

  • A France Odeon l'ultimo film di Alain Resnais

    A France Odeon l'ultimo film di Alain Resnais

    Nella seconda giornata di France Odeon, venerdì 31 ottobre, previsti il convegno Belle toujours - La legge francese sul cinema e l'ultimo film di Alain Resnais, Life of Riley, presentato dal Jean-Louis Livi e Aldo Tassone.

  • Memoria, sogno, teatro: il cinema di Alain Resnais

    Memoria, sogno, teatro: il cinema di Alain Resnais

    Ricordiamo il mitico regista francese, scomparso all'età di 91 anni, con uno sguardo d'insieme sulla sua carriera e sul suo straordinario contributo al cinema, contrassegnato da grandi film quali Hiroshima mon amour, L'anno scorso a Marienbad, Providence, Parole, parole, parole e Cuori.

  • Recensione Life of Riley (2014)

    Recensione Life of Riley (2014)

    La grazia e la vivacità dei personaggi e delle situazioni rappresentano il segno distintivo di un autore che continua a subire la fascinazione dell'arte mettendosi in gioco e confrontandosi con le difficoltà produttive ed esecutive del cinema.

  • Berlinale 2014, un giorno 5 'arcobaleno' con Gianni Amelio

    Berlinale 2014, un giorno 5 'arcobaleno' con Gianni Amelio

    Il regista presenta al Festival di Berlino il documentario 'Felice chi è diverso', in cui svela la comunità gay italiana in ottant'anni di storia. In concorso Resnais, Hans Petter Moland e i massaggiatori non vedenti di Lou Ye. 'Non buttiamoci giù' presentato in Berlinale Special.