La classe operaia va in paradiso - curiosità

1971, Drammatico

4.0
Curiosità e citazioni

Citazioni


  • Ma te gridi sempre?

Curiosità


  • Date di uscita e riprese - La classe operaia va in paradiso è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 17 Settembre 1971.
    Le riprese del film si sono svolte in Italia.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Novara, Italia
    San Pietro Mosezzo, Novara, Italia

    ● ● ●
  • Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm. Proiettato in: 35 mm. Rapporto immagine: 1,85 : 1. Colore: a colori. Formato audio: Mono. Lingua originale: italiano.

    ● ● ●
  • Torino 2008 - Presentato a Torino 2008 nell'ambito della sezione Eventi Speciali.

    ● ● ●
  • Lunghe ricerche - Secondo Ugo Pirro, prima di scrivere la sceneggiatura de La classe operaia va in paradiso, fu fatta una lunga indagine: "Seguimmo tutte le lotte operaie. Tutte le mattine andavamo davanti ai cancelli della Fatme, filmavamo gli interventi degli studenti, i cortei degli operai. Facemmo decine dì interviste a operai, sindacalisti, dirigenti d'azienda. Per questo film la grossa difficoltà fu trovare la fabbrica. Nessuno voleva darcela. Poi alla fine scovammo una fabbrica di ascensori di Novara in crisi e occupata dagli operai. In quella fabbrica la catena di montaggio non c'era, ma per la nostra storia era indispensabile. Lì costruimmo alla meglio con l'aiuto degli stessi operai. In verità un'altra fabbrica disponibile c'era: il Tubettificìo Ligure. Guzzi, il proprietario, era molto aperto verso di noi. Ma non fu possibile usarlo per ragioni tecnico-cinernatografiche. In seguito fu Comencini ad ambientare Delitto d'amore nel Tubettificio Ligure di Lucca.".