Il maestro e la pietra magica 2009

N/D
2.0/5
La locandina italiana di Il maestro della pietra magica

Il maestro e la pietra magica è un film di genere Ragazzi del 2009 diretto da Vadim Sokolovsky con Mariya Andreeva e Maksim Loktionov. Durata: 101 min. Distribuito in Italia da Walt Disney Studios Motion Pictures Italia. Paese di produzione: Russia.

Titolo originale
Kniga masterov
Titolo internazionale
The Book of Masters
Data di uscita
23 Luglio 2010 (Italia)
Genere
Ragazzi
Anno
2009
Regia
Vadim Sokolovsky
Attori
Mariya Andreeva, Maksim Loktionov, Liya Akhedzhakova, Leonid Kuravlyov, Artur Smolyaninov, Irina Apeksimova, Olga Aroseva, Valentin Gaft, Olga Ergina, Nikolay Efremov, Aleksandr Lenkov, Mikhail Efremov, Yuri Kutsenko, Ekaterina Vilkova, Sergey Garmash
Paese
Russia
Durata
101 Min
Distribuzione
Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

Trama

La trama di Il maestro e la pietra magica (2009). Un giorno, nella Foresta Infinita, la giovane figlia della strega Baba Yaga trova una pietra magica e preziosissima, l'Alatyr, e ne rimane ammaliata. Si trasforma così nella Contessa di Pietra, condannata a languire nella Torre di Pietra fino al giorno in cui un Sommo Maestro Intagliatore non ridarà vita alla pietra Alatyr. La Contessa di Pietra guida un esercito di soldati malvagi, gli Ardari, che seminano distruzione nei villaggi del popolo. Secondo la profezia, quando l'Alatyr tornerà in vita, la Contessa dominerà il mondo intero da tiranna. Ivan è un giovane apprendista intagliatore, destinato a diventare il Sommo Maestro della profezia, che s'innamora di Katja, "aiutante" della Contessa di Pietra, e per amore decide di riportare in vita l'Alatyr. Ma a sorpresa, alla vista dell'Alatyr, la Contessa si commuove e ritrova il suo animo di adolescente dai buoni principi.

Recensione

C'era una volta (poi non c'è più) Da quando la giovane figlia della strega Baba Jaga è rimasta ammaliata dall'incantesimo della pietra Alatyr, il regno in cui si trova la Foresta Infinita non è più lo stesso. Col passare degli anni la piccola si è trasformata nella perfida Contessa di Pietra, una donna malvagia che domina incontrastata su quelle terre grazie ai servigi degli Aldari, potenti guerrieri senza cuore guidati dall'enigmatico Yangul (Artur Smolyaninov). L'unico modo per avere in pugno il mondo intero è trovare un sommo maestro intagliatore capace di ridare vita all'Alatyr. Il predestinato è il coraggioso Vanja ...

Leggi la recensione completa di Il maestro e la pietra magica (2.0 stelle su 5)

Cast

Mariya Andreeva Mariya Andreeva Katya
Maksim Loktionov Ivan
Liya Akhedzhakova Baba-Yaga
Leonid Kuravlyov Barin
Artur Smolyaninov Yangul
Irina Apeksimova Kamennaya Knyazhna
Olga Aroseva Rasskazchitsa
Valentin Gaft Volshebnoe Zerkalo
Olga Ergina Klava
Nikolay Efremov Kuzma

Vai al cast completo di Il maestro e la pietra magica

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Il maestro e la pietra magica e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Date di uscita e riprese - Il maestro e la pietra magica è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 23 Luglio 2010 (Walt Disney Studios Motion Pictures Italia).

Accoglienza

Attualmente Il maestro e la pietra magica ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

BOX OFFICE

Incassi in italia
7,732 €

Box-office Il maestro e la pietra magica (2009)

Critica

Il maestro e la pietra magica è stato accolto dalla critica nel seguente modo: su Imdb il pubblico lo ha votato con 4.3 su 10

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli

  • Al cinema con una scatola, un acquario e una pietra magica

    Al cinema con una scatola, un acquario e una pietra magica

    Weekend ricco di uscite, e di tutti i generi: dall'horror al fantasy, con The Box e Il maestro e la pietra magica, dalla commedia al dramma con Matrimonio in famiglia, Fish Tank e Il solista, fino all'action con The Losers.

  • Recensione Il maestro e la pietra magica (2009)

    Recensione Il maestro e la pietra magica (2009)

    La Disney sbarca in Russia con un fantasy che vorrebbe unire la forza poetica dei racconti popolari e lo spettacolo puro; il risultato, però, è un ibrido di qualità non eccelsa, un racconto di semplice lettura e senza eccessivi approfondimenti che non è lontanamente paragonabile ai classici del genere.