Stranger Things. Il sottosopra, la recensione del fumetto: uno sguardo all’altro lato della storia

La recensione di Stranger Things. Il sottosopra, il fumetto dedicato alla celebre serie Netflix che ci mostra la terrificante esperienza di Will Byers in parallelo alle vicende della serie.

RECENSIONE di 04/07/2019
Stranger Copertina
Stranger Things. Il sottosopra: la copertina del fumetto

Dopo l'uscita del libro sulla realizzazione di Stranger Things, è stata finalmente pubblicata anche in Italia, grazie a Magazzini Salani, la prima graphic novel ufficiale di Stranger Things, la famosissima serie Netflix che ha appassionato fin da subito un gran numero di spettatori, divenendo in brevissimo tempo uno dei prodotti più importanti e di rilievo della piattaforma di streaming. Stranger Things è online da già tre anni, sembra ieri la prima volta che ci siamo appassionati alle vicende di Will, Mike, Undici, Dustin e Lucas, ma siamo giunti alla terza stagione, di cui potete leggere la nostra recensione di Stranger Things 3, i ragazzi sono cresciuti e con loro il nostro affetto. In questa recensione di Stranger Things. Il sottosopra vedremo come il fumetto (che potete acquistare su Amazon a questo link) faccia un passo indietro rispetto alla sua controparte video, tornando alla prima stagione per raccontarci "l'altro lato" , l'upside down, come viene definito in originale nonché l'avventura di Will Byers in questa luogo freddo e letale.

Stranger Things 3: da Italia1 arriva Uan di Bim Bum Bam nella serie Netflix

Stranger2
Stranger Things. Il sottosopra: una bellissima illustrazione

La trama parallela

La trama di Stranger Things. Il sottosopra, inizia proprio dalla fuga di Will dal Demogorgone durante il primo episodio della serie. Lo vediamo correre a casa per non trovare nessuno, nascondersi nel capanno, caricare il fucile ed essere poi trasportato nel Sottosopra. Iniziano qui una serie di vicissitudini che viviamo con Will in parallelo a come le abbiamo vissute nella serie, seguendo un percorso fatto di tanti piccoli punti di raccordo, respirando la mefitica aria del sottosopra, esplorando quella che sembra essere la città di Hawkins - ma che in realtà ne è la sua dimensione speculare ed oscura - ed entrando nella mente di Will, una mente di bambino che cerca di affrontare con coraggio la terribile situazione.

Netflix: 25 serie TV da vedere

Un'ottima edizione

Stranger1 Udvtzl5
Stranger Things. Il sottosopra: il fumetto

La prima cosa che salta all'occhio prendendo tra le mani questo fumetto è sicuramente l'ottima edizione in cui è stato stampato. Copertina rigida e ben 95 pagine di carta spessa compongono un volume dall'aspetto molto accattivante e curato. Il rosso e il blu dominano una copertina che raffigura Undici in una delle sue immagini più celebri e muovendolo tra le mani ci si accorge del dettaglio più carino e d'effetto di questa edizione: la bordatura rossa delle pagine. Amanti di Stranger Things, collezionisti, appassionati di fumetti non potete non adorare l'aspetto di questo fumetto, adorerete tenerlo tra le mani e vederlo nella vostra libreria, garantito!

Cambiare mezzo narrativo

Tutto ciò che fa questa graphic novel è offrire un punto di vista, poco o niente viene aggiunto alle vicende che già conosciamo che, quindi, rimangono fedelissime a quelle della serie. Il mezzo cartaceo ci offre quell'avventura parallela che non avevamo vissuto e di cui ci è stato mostrato solo qualche breve istante. I testi di Jody Houser (che ha curato anche l'adattamento a fumetti di Rogue One: A star Wars Story), anche se forse un po' ingenui e consapevolmente fiabeschi, sono votati completamente alla narrazione della situazione, esprimendo, non sempre con efficacia (ci piacerebbe leggerlo anche in originale per sapere se, forse, qualche sfumatura si perde nella traduzione italiana), la disperazione e l'affievolirsi delle speranze del piccolo Will. Ottime le matite di Stefano Martino, così come gli inchiostri di Keith Champagne che reinterpretano graficamente personaggi e situazioni con fedeltà ed efficacia. Una menzione speciale per le meravigliose illustrazioni di Aleksi Briclot disseminate all'interno del volume. Il risultato complessivo è un volume di sicuro interesse, come già accennato, per collezionisti e appassionati della serie Netflix.

Strangerthings3
Stranger Things. Il sottosopra: un'illustrazione del fumetto

Conclusioni

Per sintetizzare la recensione di Stranger Things. Il sottosopra possiamo dire che questo volume potrebbe fare felici molti appassionati, sia per l’ottima edizione (design, qualità della carta e impaginazione sono eccellenti), sia per la storia che narra. La trama di questa graphic novel segue le vicissitudini di Will Byers nel sottosopra, dalla sua scomparsa al suo ritrovamento, procedendo per step rappresentati dai punti di contatto con la serie tv.

Movieplayer.it

3.0/5

Perché ci piace

  • L’ottima edizione, curata e accattivante.
  • Il diverso punto di vista attraverso cui sono narrati gli eventi.
  • Le meravigliose illustrazioni di Aleksi Briclot.

Cosa non va

  • Aggiunge poco o niente alla storia principale.
  • Il tono fiabesco di alcuni testi può risultare straniante.