Single per sempre?, la recensione: rom-com LGBTQ natalizia su Netflix

La recensione di Single per sempre?: una commedia romantica delle feste che racchiude tutti i classici del genere pur sovvertendoli in maniera originale e divertente.

RECENSIONE di 03/12/2021
Single Per Sempre 1
Single per sempre?: un'immagine del film

Natale, una famiglia invadente, un delizioso paesino di campagna in cui tornare. Single per sempre? potrebbe sembrare l'ennesima commedia romantica con cui Netflix arricchisce il proprio catalogo sotto le feste. Eppure, nonostante il film diretto da Michael Mayer mantenga tutti quegli ingredienti che rendono tale un film natalizio, tenta valorosamente di rompere i soliti stereotipi, debuttando come prima storia d'amore natalizia LGBTQ sulla piattaforma. Il ruolo principale è affidato a Michael Urie(Ugly Betty), assistente pubblicitario che, per evitare il giudizio della sua famiglia riguardo al suo status di perenne single, convince il suo migliore amico Nick a unirsi a lui per le vacanze di Natale, in modo da fingere che i due abbiano una relazione. Ma le cose (ovviamente) non andranno secondo i piani. Come vedremo nella nostra recensione di Single per sempre?, questa nuova commedia delle feste offre una visione fresca e divertente, anche se qualcosa scricchiola nella chimica tra i due protagonisti della storia.

Single per Natale (di nuovo)

Single Per Sempre 2
Single per sempre?: un momento del film

Peter (Michael Urie), assistente pubblicitario le cui relazioni con le sue amate piante si rivelano sempre più durature di quelle con gli uomini, si prepara a godersi il primo Natale in famiglia in compagnia di un fidanzato. Peccato che quest'ultimo si sia scordato di parlargli del suo matrimonio eterosessuale, causando a Peter l'ennesima delusione. Il ragazzo, devastato ma determinato a presentarsi nel New Hampshire accompagnato, convince il suo miglior amico nonché coinquilino Nick (Philemon Chambers) a trascorrere il Natale con la sua famiglia e a fingersi il suo fidanzato, in modo che i parenti smettano di vederlo come un perdente in amore. La bugia, però, dura poco: la madre di Peter, Carol(Kathy Najimy), infatti, ha organizzato per il figlio un appuntamento al buio con il personal trainer del paese James(Luke MacFarlane). Ma quando i due inizieranno a frequentarsi, la famiglia si concentrerà nel tentativo di far mettere insieme (questa volta per davvero) Peter e Nick.

86 Film da guardare su Netflix

Una ventata di freschezza sotto l'albero

Single Per Sempre 5
Single per sempre?: una scena della commedia romantica

Le premesse di Single per sempre? sono le classiche delle commedie romantiche natalizie: un paesino di campagna da raggiungere per le feste, una famiglia numerosa e invadente, un ospite che non ha nessuno con cui passare le feste. Nonostante, questo, il film diretto da Michael Mayer tenta di infrangere i soliti stereotipi, spesso legati alla figura di una donna in carriera che decide di fare ritorno al proprio paese natio, debuttando come la prima storia d'amore LGBTQ natalizia della piattaforma. Niente di rivoluzionario, ma purtroppo non è facile assistere a produzioni in cui il legittimo orientamento sessuale di un individuo non sia motivo di drammi o conflitti all'interno della famiglia; o in cui non possa esserci una coppia omosessuale al centro della trama senza la presenza di una sua controparte etero. Single per sempre? è un film di Natale allegro e spensierato, ricco di quei cliché da "periodo più magico dell'anno" che vengono però compensati da momenti di sano divertimento. Merito del suo attore protagonista, goffo e carismatico allo stesso tempo, ma anche e soprattutto di un'intera sottotrama dedicata all'iconica ed esilarante Jennifer Coolidge, qui nei panni della zia di Peter intenta ad organizzare uno spettacolo di Natale.

Mancanza di feeling

Single Per Sempre 6
Single per sempre?: una scena del film

Sebbene, come abbiamo già detto, Michael Urie sia irresistibile nei panni del protagonista, a scricchiolare è la chimica che dovrebbe esserci tra lui e il suo miglior amico Nick. La distanza, emotiva e fisica, che si percepisce tra i due, non solo rende improbabile il fatto che la famiglia decida di fare il tifo per una loro possibile relazione sentimentale, ma anche poco credibile che i due possano essere anche solo migliori amici. Peccato perché entrambe le performance degli attori risultano valide, ma l'assenza di feeling tra i due rende Single per sempre? sì un piacevole e divertente film di Natale, ma un film in cui i concetti di flirt, di tensione sessuale o addirittura di rapporto umano devono ancora essere scoperti.

Conclusioni

Come abbiamo visto nella nostra recensione di Single per sempre?, il film diretto da Michael Mayer e con Michael Urie (Ugly Betty) come protagonista si dimostra una piacevole commedia natalizia in cui ritroviamo tutti i tropi classici dei film delle feste ma che tenta di sovvertire alcuni stereotipi, dando vita a una visione fresca e leggera. Molti i momenti di divertimento, anche grazia a un'intera sottotrama dedicata all'irresistibile Jennifer Coolidge. Peccato per il feeling tra i due protagonisti, completamente assente nonostante la buona performance di entrambi gli attori.

Movieplayer.it

3.0/5

Voto medio

3.8/5

Perché ci piace

  • Commedia dai classici tropi dei film di natale ma che sovverte gli stereotipi.
  • Tanti momenti di divertimento, soprattutto grazie a Jennifer Coolidge.

Cosa non va

  • Mancanza di chimica tra i due attori protagonisti.