Guida astrologica per cuori infranti, i protagonisti: “La forza della serie è la semplicità”

La video intervista a Claudia Gusmano e Lorenzo Adorni, interpreti di Alice e Tio in Guida astrologica per cuori infranti, la serie Netflix tratta dal libro di Silvia Zucca.

INTERVISTA di 30/10/2021
Gapci 106 Unit 00143Rc
Guida astrologica per cuori infranti: una foto di scena

Cresce la lista di originali Netflix italiani e si aggiunge alla lista un titolo che si basa su freschezza, divertimento e romanticismo, capace di intercettare il gusto di un pubblico ampio. Si tratta di Guida astrologica per cuori infranti, la serie tv tratta dal libro di Silvia Zucca e sviluppata da Bindu De Stoppani (anche regista insieme a Michela Andreozzi). Sei episodi che raccontano di Alice Bassi, assistente alla produzione di una rete televisiva locale di Torino, e delle sue (dis)avventure professionali e sentimentali. Queste ultime in particolare, sotto la guida di Tio, attore di una soap opera ed esperto di astrologia, che stringe una forte e sincera amicizia con Alice, dandole consigli e input in ambito romantico, con una particolare attenzione per la compatibilità zodiacale degli uomini che incontra.

La video intervista a Claudia Gusmano e Lorenzo Adorni

Una birra cult

Gapci 103 Unit 00386Rc
Guida astrologica per cuori infranti: Claudia Gusmano e Lorenzo Adorni in una scena

Abbiamo chiacchierato con gli interpreti di Alice e Tio per farci raccontare i rispettivi personaggi, ma con un'attenzione alle scene che li vedono protagonisti, per identificare quali siano quelle più rappresentative della loro essenza. "Le loro scene cult", come ha sintetizzato con efficacia Lorenzo Adorni, che in qualche modo sembrano coincidere: "Tio esiste soprattutto nell'amicizia con Alice e nell'essere collaborativo con lei e secondo me la scena in cui festeggiano la riuscita della prima registrazione di Star of Love, con la birra in mano, è una scena talmente conviviale e quotidiana che rappresenta bene questo legame d'amicizia così profondo." È d'accordo Claudia Gusmano, che pensa alla scena della birra se considera l'amicizia tra Alice e Tio: "Penso che loro siano veramente complementari" ci ha raccontato ricordando una sensazione provata durante uno spettacolo di Lina Sastri e Patrizia Zappa Mulas.

Guida astrologica per cuori infranti, la recensione: Amori briosi ma superficiali

Due personaggi complementari

Gapci 105 Unit 00167Rc
Guida astrologica per cuori infranti: Claudia Gusmano in una scena

Scendendo nello specifico dei rispettivi personaggi, Claudia Gusmano ha descritto così il suo rapporto con Alice: "ho avuto le mie difficoltà a prenderla per mano, ma a un certo punto ci siamo incontrate e tuffate da una roccia altissima in mare aperto. È stato anche doloroso a tratti, perché bisognava essere scomposta e lavorare sulla mia insicurezza." Una difficoltà che alla fine è stata ripagata: "Alice mi ha regalata una grande consapevolezza, che la forza di volontà, l'impegno e la costanza possono portare a scoprire qualcosa che non sapevi neanche di avere."

Gapci 101 Unit 00775Rc
Guida astrologica per cuori infranti: un'immagine della serie

Anche Lorenzo Adorni è molto orgoglioso del personaggio che interpreta e del suo valore nel contesto seriale italiano: "Non si trovano tanti personaggi come Tio nella tv generalista ma anche nel cinema. È stata una grande occasione per andare a sondare una vivacità che non trova molto riscontro anche nel mondo reale. Questo personaggio per essere vero aveva bisogno di essere molto luminoso, molto spontaneo, e non avere paura di un'etichetta sociale. A partire da come si veste a come agisce."

La forza dell'onestà

Gapci 101 Unit 00930Rc
Guida astrologica per cuori infranti: una scena della serie

È una serie molto fresca Guida astrologica per cuori infranti, che scivola via leggera e onesta. Per questo ci è venuto spontaneo chiedere ai due attori quale delle sue caratteristiche può colpire il pubblico anche al di fuori del nostro paese e farsi notare tra gli Originals Netflix italiani. "Mi rende felice che sia una serie non pretenziosa, che ha una sua leggerezza e non ha paura di essere autoironica, facendo divertire in modo romantico." Una serie semplice che non vuol dire banale, come ricorda la Gusmano: "La semplicità è un grande lavoro sulla complessità. Abbiamo provato a fare un lavoro che venisse dal cuore, impegnandoci scena per scena" con una consapevolezza dei propri personaggi che è stato semplice mantenere con coerenza anche nel passaggio da una regista all'altra.