A Tor Bella Monaca non piove mai, Antonia Liskova e Giorgio Colangeli: “È un film sul pregiudizio”

A Tor Bella Monaca non piove mai: la nostra video intervista ad Antonia Liskova e Giorgio Colangeli, che ci hanno parlato di rabbia e di reazioni nella realtà e nella finzione.

INTERVISTA di 01/12/2019
A Tor Bella Monaca Non Piove Mai 8
A Tor Bella Monaca non piove mai: Antonia Liskova e Libero De Rienzo in una scena del film

A Tor Bella Monaca non piove mai, regia di Marco Bocci dal suo romanzo omonimo, è un film con una storia forte, che, come ci ha raccontato il regista e attore, è nata da una sua esperienza personale. Ma è anche un film (nelle nostre sale dal 28 novembre) di attori. "Ho trovato un cast di attori strepitosi, il film ha preso una realtà che neanche sognavo. Mi hanno dato l'anima" ha raccontato Marco Bocci, in occasione della presentazione del film a Roma. Due di questi attori, accanto a Libero De Rienzo e Andrea Sartoretti (che sono i due protagonisti, i fratelli Mauro e Romolo), sono Antonia Liskova e Giorgio Colangeli, che abbiamo incontrato e intervistato.

A Tor Bella Monaca non piove mai, Marco Bocci: "La periferia? Volevo andare oltre i pregiudizi"

Nell'economia della storia di A Tor Bella Monaca non piove mai i loro personaggi sono fondamentali. Antonia Liskova è Samantha, l'ex ragazza di Mauro: lo ha lasciato per un dottore, un uomo molto più grande di lei, uno con i soldi. Mauro la ama ancora, e probabilmente è ricambiato. Giorgio Colangeli è Guglielmo, il padre di Mauro: un uomo che ha lavorato per tutta la vita per ritrovarsi una pensione misera, e per comprarsi un locale che dovrebbe fornirgli una rendita, ma dal quale non riceve niente, perché l'inquilino non paga. È da queste storie che nascono le motivazioni di Mauro, le sue scelte, scelte che non avrebbe mai voluto fare.

A Tor Bella Monaca Non Piove Mai 1
A Tor Bella Monaca non piove mai: Antonia Liskova in una scena del film

Una donna giovane e bella, un uomo stanco e sfibrato dalla vita: i personaggi di Antonia Liskova e Giorgio Colangeli sono apparentemente agli antipodi. Ma sono accomunati da una rabbia nei confronti della vita, da quelle reazioni - per un prodotto per capelli che non dà l'effetto bagnato o per l'inquilino che non paga - scomposte ma comprensibili. Sono i protagonisti di alcune scene chiave, che li vedono in rapporto agli spazi che abitano (ne abbiamo parlato nella nostra recensione di A Tor Bella Monaca non piove mai). Come quando lui prova ad aprirsi a un nuovo spazio, provando a sfondare una parete. O come quando lei chiude una finestra, nell'appartamento dove vive, chiudendo un capitolo della propria vita. Abbiamo chiesto anche questo nella videointervista che segue.

Antonia Liskova: Marco Bocci è una persona pura

Antonia Liskova è una delle punte di diamante del cast, una delle poche donne in un mondo molto maschile. "Io mi sono ritrovata in mezzo a tutto questo, mi sono trovata benissimo con attori straordinari" ha raccontato. "Con Libero De Rienzo abbiamo iniziato insieme, tanti anni fa, eravamo bambini, e Marco Bocci è stata una bellissima scoperta. È un uomo straordinario, una persona pura, un aggettivo che penso di non pronunciare mai. Lo sentivamo sul set e penso che questo arrivi".

Giorgio Colangeli: i film mi servono per svuotare il serbatoio della rabbia accumulata

A Tor Bella Monaca Non Piove Mai 5
A Tor Bella Monaca non piove mai: una sequenza del film

Giorgio Colangeli ci ha parlato delle reazioni rabbiose del suo personaggio, e anche un po' di sé. "Io sono uno di quei finti miti che non reagiscono mai nella vita e quindi accumulano" ha raccontato l'attore. "Certi film mi servono per svuotare il serbatoio della rabbia accumulata". "Non costruisco il personaggio prima" ha svelato a proposito di queste scene di rabbia così intense. "Spesso le indicazioni le hai sul set, preferisco non farmi la mia idea del personaggio, perché sul set poi ne trovi un altro. Tanto vale mettere a punto tutto mentre si gira". A proposito del film, ha una sua opinione ben precisa. "Può sembrare un film che uno prevede" ragiona. "Secondo me ha una sua personalità che può anche sconcertare. Ha a che fare con il pregiudizio: il figlio che ha già avuto dei problemi con la legge diventa il colpevole per tutti, per la famiglia prima ancora che per la polizia".

La nostra videointervista ad Antonia Liskova e Giorgio Colangeli