Che strano chiamarsi Federico!

2013, Drammatico

3.0
Che strano chiamarsi Federico! (2013)
Genere
Drammatico, Documentario
Durata
Regista
Uscita ITA

Il film è un ricordo/ritratto di Federico Fellini, raccontato da Ettore Scola in occasione del ventennale della morte del regista. Oltre alla ricchezza del cinema di un ineguagliabile Maestro - patrimonio comune al pubblico di tutto il mondo - un ammiratore devoto rievoca il privilegio di averlo conosciuto e le emozioni che suscitava in chi lo ascoltava, con l'ironia e le riflessioni su "la vita che è una festa". Il loro incontro nei primi anni Cinquanta; le loro frequentazioni comuni - il "Marc'Aurelio", Ruggero Maccari, Alberto Sordi, Marcello Mastroianni -; le loro visite "di piacere" sui set dei rispettivi film; i teatri di posa di Cinecittà, il Teatro 5 e altre analogie tra i due registi, che hanno cementato e fatto durare nel tempo la loro amicizia. Dal suo debutto nel 1939 come giovane disegnatore, al suo quinto Oscar nel 1993, anno del suo settantatreesimo e ultimo compleanno, Federico viene ricordato dall'amico Ettore come un grande Pinocchio che, per fortuna, non è mai diventato "un bambino perbene".

Le vostre recensioni