Allacciate le cinture

2014, Drammatico

Cine Italiano! - il cinema italiano a Hong Kong

Al via domani la manifestazione che porta il cinema italiano in una delle più vivaci realtà del cinema e del mercato asiatico. Otto film, apertura con Allacciate le cinture di Ozpetek; e in programma Un ragazzo d'oro di Pupi Avati, La mafia uccide solo d'estate e La migliore offerta.

Parte domani la terza edizione Cine Italiano! - Cinema Italian Style a Hong Kong, la manifestazione presentata dall'Hong Kong International Film Fest Society (HKIFF), Istituto Luce Cinecittà, l'Istituto Italiano di Cultura e il Consolato Generale d'Italia a Hong Kong.

L'evento inaugurale dell'edizione 2014 è affidato a Ferzan Ozpetek, che sarà presente per accompagnare il fortunato Allacciate le cinture. In contemporanea con l'uscita italiana e dopo il premio a Montreal per la sceneggiatura, arriverà poi Un ragazzo d'oro di Pupi Avati, con Sharon Stone e Riccardo Scamarcio. Ci saranno film dal grande riscontro in sala come La mafia uccide solo d'estate di Pif, La migliore offerta di Giuseppe Tornatore, Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese; e opere dalla forte cifra autoriale, come In grazia di Dio di Edoardo Winspeare, uno dei film più particolari della stagione, salutato dall'ottima accoglienza a Berlino, e l'opera prima di Elisa Fuksas Nina. Insieme al commovente omaggio di un maestro del nostro cinema a un 'collega': Che strano chiamarsi Federico! di Ettore Scola, viaggio in un'amicizia e nel mondo di Federico Fellini.

Una selezione che porta a una platea tradizionalmente vivace e aggiornata come quella di Hong Kong, il meglio della nostra produzione recente, dando ragione della varietà di stili, tematiche, interpreti e narrazioni, in una parola dell'eclettismo del miglior cinema italiano contemporaneo.

Allacciate le cinture: Kasia Smutniak e Filippo Scicchitano in una scena
Cine Italiano! - il cinema italiano a Hong Kong

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy