Oscar: i 10 migliori look da red carpet degli ultimi anni

Mentre il toto Oscar impazza anche i fashionisti hanno il loro bel da fare, nel formulare pronostici sugli outfit che quest'anno vedremo sfilare sul red carpet più osservato del cinema. Nell'attesa anche noi ci siamo divertiti a stilare la nostra top ten dei look più glam e riusciti degli ultimi anni.

L'89ª edizione della cerimonia degli Oscar è ormai alle porte e, insieme ai tradizionali pronostici sui nomi dei vincitori, sale anche la curiosità e l'attesa di scoprire quali saranno quest'anno i look delle star. Tutti sappiamo bene, infatti, quanta importanza sia data quella notte, sia dai media e dal pubblico, agli abiti e alle scelte di stile fatte dai protagonisti. Il legame tra il grande cinema e la moda non è certo una novità, ma certo è che col passare degli anni la ricercatezza nel vestire e il desiderio di distinguersi sul red carpet crescono, assumendo talvolta i toni di una maniacale attenzione. Sì, perché, se mancare un Oscar può bruciare molto, finire nella lista dei peggio vestiti nell'occasione più glam e tra le più seguite al mondo (200 Paesi la trasmettono) non è di certo meno umiliante. Nell'attesa che ci separa dal momento in cui tutti i riflettori saranno accesi sul tappeto rosso del Dolby Theatre di Los Angeles il prossimo 26 febbraio, abbiamo voluto stilare la nostra top ten degli outfit femminili più memorabili e "azzeccati" degli ultimi anni.

Leggi anche:

1. Marion Cotillard

Marion Cotillard alla cerimonia degli Oscar del 2008

Sulla passerella degli Oscar accade spesso che a rubare la scena alle dive americane siano le loro colleghe europee. È capitato per esempio nel 2008, quando Marion Cotillard, andando a ritirare l'Oscar come migliore attrice per La vie en rose, sfoderò tutto il suo charme français con una mise indimenticabile. Per quella notte da sogno l'interprete di Edith Piaf indossò un abito da sirena in crêpe color avorio e argento, completamente ricoperto di squame. Un azzardo cucitole addosso ad hoc dal suo conterraneo Jean Paul Gaultier, che risultò davvero impeccabile. A completare il look un'acconciatura morbida e retrò e un lungo e sensuale sautoir (collana lunga fino al petto).

Leggi anche: I 40 anni di Marion Cotillard: 5 ruoli simbolo della diva più affascinante d'Europa

2. Mila Kunis

Mila Kunis alla cerimonia degli Oscar del 2011

Un debutto che non passò inosservato fu quello di Mila Kunis nel 2011, quando per la prima volta solcò il red carpet del Kodak Theatre di Los Angeles, indossando uno splendido abito in pizzo e chiffon color lavanda, con fiocco grosgrain in vita di Elie Saab. A completare l'outfit gioielli di Neil Lane e una clutch di Bottega Veneta. Ad attirare i flash e i commenti la sexy scollatura sul corpetto. Delusa per l'esclusione dalla cinquina di miglior attrice non protagonista per la sua prova ne Il cigno nero, la Kunis quella notte riuscì così a conquistare lo stesso la sua parte di celebrità.

Leggi anche 10 anni di Oscar, fra meriti e abbagli: le nostre pagelle agli Academy Award

3. Sandra Bullock

Sandra Bullock alla cerimonia degli Oscar del 2009

Quando l'abito perfetto è scelto nel momento perfetto la vittoria arriva davvero su tutti i fronti. A Sandra Bullock toccò nel 2009, quando l'Academy le consegnò il suo primo e (finora) unico premio Oscar, come attrice protagonista di The Blind Side. Abituata a regalarci look sempre al top, anche in quell'occasione la Bullock andò sul sicuro, con un abito lunghissimo e super lucente di Marchesa. Sinuosamente aderente, tutto dorato e con ricami in pizzo sul corpetto e strascico, il vestito le dava un'aria da vera principessa. Un tocco sexy: i capelli sciolti e un rossetto rosso fuoco.

Leggi anche: Sandra Bullock, i 50 anni di una ragazza speciale

4. Rooney Mara

Rooney Mara alla cerimonia degli Oscar del 2012

L'eleganza è una dote innata, ma che, applicandosi, può senz'altro migliorare. Il discorso cambia però quando parliamo di personalità. Perché quando quella c'è, distinguersi tra tanti è sicuramente più facile. Fu questo il caso di Rooney Mara, che nel 2012 spiazzò tutti presentandosi alla 84esima edizione dei premi Oscar, non in nero, come tutti si aspettavano, ma con un abito bianchissimo di Givenchy. L'attrice nominata per Millennium - Uomini che odiano le donne, a quell'epoca era infatti in perfetta sintonia con il personaggio punk di Lisbeth Salander, e la scelta di sfilare in bianco, senza però rinunciare al suo mood gotico, rappresentò un grande tocco di personalità. Pochi sorrisi, capelli neri raccolti in un'acconciatura composta e con frangia geometrica, schiena scoperta e scollatura profondissima. La statuetta non arrivò, ma nella gara del look il podio spettò a lei.

5. Emma Stone

Emma Stone alla cerimonia degli Oscar del 2012

Saper osare con stile non è per niente facile. Mettere d'accordo tutti, quando lo si fa, tanto meno. Fu il caso di Emma Stone che, nel 2012, sfilò sul red carpet più amato e temuto dello show business con un abito rosso magenta firmato Giambattista Valli Haute Couture. Un vero azzardo, visti i capelli rosso ramato cui l'abito si abbinava, reso ancor più impegnativo da uno scollo americano terminante in un enorme fiocco dello stesso colore posizionato sul lato destro del collo. L'effetto stridore nelle tonalità e stucchevolezza nel dettaglio del fiocco erano dietro l'angolo, eppure la resa finale dava ragione all'attrice. A completare il look una clutch e gioielli Lous Vuitton. Un outfit portato con disinvoltura, con l'aiuto di due super tacchi di Brian Atwood e impreziosito dal fresco sorriso della Stone. Non tutti apprezzarono, ma Vogue la mise tra le migliori dieci. E poco importa se subito dopo qualcuno si accorse che un abito molto simile al suo era già stato indossato da Nicole Kidman nel 2007.

6. Jennifer Lawrence

Jennifer Lawrence alla cerimonia degli Oscar del 2013

Tra i momenti più iconici degli ultimi anni c'è sicuramente quello in cui una giovanissima e meravigliosa Jennifer Lawrence salì, inciampando, le scale del Dolby Theatre di Los Angeles, per ritirare il suo primo premio Oscar. Era il 2013 e l'attrice, appena ventiduenne, vantava la sua seconda nomination ai premi più ambiti. Nel 2011 aveva infatti già partecipato come non protagonista per la sua interpretazione nel drammatico Un gelido inverno. In quell'occasione la Lawrence aveva già dato prova di sapere come farsi notare, optando per uno scollatissimo abito rosso brillante di Calvin Klein, tanto basic quanto mozzafiato. Per la sua seconda chance, arrivata nel 2013 grazie al suo ruolo ne Il lato positivo - Silver Linings Playbook, l'attrice volle mettere in mostra la sua anima più romantica, indossando un ampio abito bianco di Christian Dior (di cui era già testimonial). Un bustier senza spalline terminante in una vaporosissima gonna a palloncino con strascico. Un'allure luminosissima in una mise quasi da sposa, resa indimenticabile dalla più aggraziata delle gaffe.

7. Amy Adams

Amy Adams alla cerimonia degli Oscar del 2013

Non lasciò nulla al caso Amy Adams nel 2013, quando l'Academy la onorò della sua quarta nomination come miglior attrice non protagonista per The Master. Per la grande occasione la rossa attrice americana si affidò a Oscar de la Renta, con cui aveva già fatto centro con un total black da favola ai Golden Globes del 2009. Questa volta la maison di moda si lasciò ispirare da una vecchia fotografia in bianco e nero trovata dalla stessa Adams. Il risultato fu un abito da sogno, color grigio perla, con scollatura a cuore e una gonna principesca con lungo strascico ricoperta di rouche in tulle. L'Oscar, anche questa volta non arrivò, ma la Adams dimostrò nuovamente di essere una delle migliori, in fatto di stile.

8. Cate Blanchett

Cate Blanchett alla cerimonia degli Oscar del 2014

Quando la natura ti regala una bellezza statuaria e raffinata come quella di Cate Blanchett diventa quasi un obbligo renderle onore, valorizzandola sempre nel modo migliore. Una missione che l'attrice australiana ha dimostrato di saper compiere senza inciampi. Uno dei più fulgidi esempi del suo impeccabile gusto fu la mise con cui nel 2014 ritirò il suo secondo premio Oscar come protagonista di Blue Jasmine. Per l'occasione restò fedele ad Armani Privé, che la vestì con un luminosissimo e romantico abito scivolato effetto nudo, completamente ricamato di paillettes e cristalli Swarovski (valore stimato 100 mila dollari). A illuminare ancor di più l'eterea bellezza della Blanchett i gioielli abbinati di Chopard e un'acconciatura morbida e retrò. Semplicemente perfetta.

9. Lupita Nyong'o

Lupita Nyong'o alla cerimonia degli Oscar del 2014

Tra le tantissime istantanee che immortalano l'eleganza delle dive sul red carpet degli Academy Awards solo alcune sono destinate a rimanere davvero scolpite nella memoria collettiva e storica di questo premio. Una, secondo noi, è quella di una raggiante Lupita Nyong'o che nel 2014, come in una fiaba, ricevette il suo primo Oscar (per 12 anni schiavo), avvolta in un vaporoso abito celeste di Prada. Scollatura profonda, gonna fluida e ampia, e capelli raccolti con un cerchietto abbinato. Una Cenerentola esotica, resa indimenticabile da quel contrasto tra il chiarore dell'abito e la lucente pelle d'ebano.

10. Brie Larson

Per avvicinarci sempre più agli Oscar 2017 citiamo anche il nostro look preferito dello scorso anno: quello di Brie Larson, vincitrice nella categoria miglior attrice protagonista. Per la grande occasione la giovane interprete di Room scelse una firma italiana, indossando un abito blu elettrico di Gucci, con scollatura a v e lunga gonna scivolata, con strascico e ricoperta da rouche verticali su tutta la lunghezza. A impreziosirlo un'importante cintura con dettagli oro e nulla più. Un tocco di colore e originalità sul red carpet più amato e temuto...

Oscar: i 10 migliori look da red carpet degli...
Oscar 2017
News Nomination Foto Video
Corsa all’Oscar 2017: la nostra lista aggiornata dei favoriti nelle categorie principali
Oscar 2017: il record di La La Land e il nostro commento alle nomination
Privacy Policy