Zhang Yimou tornerà dietro la macchina da presa con The Coldest Gun

L'acclamato regista Zhang Yimou ritornerà dietro la macchina da presa in occasione del film storico The Coldest Gun.

NOTIZIA di 09/10/2020

Zhang Yimou inizierà prossimamente le riprese del suo nuovo film intitolato The Coldest Gun, ambientato durante la guerra in Corea.
Il progetto ha ottenuto l'approvazione da parte delle autorità cinesi e sarà prodotto da Li Feng Culture, una piccola casa di produzione che per ora ha realizzato solo il film My People, My Homeland.

The Coldest Gun sarà scritto da Chen Yu, già collaboratore di Zhang Yimou in occasione del thriller Under the Light.
Il progetto racconterà la storia del cecchino ventiduenne Zhang Dagong che lotta contro l'esercito americano durante la Guerra di Corea, personaggio ispirato a Zhang Taofang. L'uomo era nato a Jiangsu nel 1931 ed era entrato nell'esercito cinese nel 1951, ritrovandosi catapultato sul campo di battaglia in Corea, dove ha ucciso o ferito un numero quasi da record di americani: ben 214, con 435 colpi sparati in soli 32 giorni.

Il film dovrebbe celebrare il 70 anniversario della Guerra di Corea. Il produttore Tan Fei ha dichiarato: "Raccontando fatti storici, il film farà capire ancora una volta agli spettatori che, anche se gli Stati Uniti sono forti, non sono imbattibili".

Zhang Yimou ha recentemente diretto One Second, film che a lungo non aveva ottenuto l'approvazione delle autorità necessaria a distribuire il progetto nelle sale, il thriller Impasse e Under the Light.