Facebook

Umberto Smaila parla dei suoi incontri VIP, dai duetti con Berlusconi alla foto con Elton John

Umberto Smaila si è recentemente aperto a proposito dei suoi incontri VIP, rivelando di aver duettato più volte con Silvio Berlusconi e di essere rimasto folgorato da Elton John.

Umberto Smaila, durante un'intervista recente che è stata diffusa da Il Corriere della Sera, ha parlato dei suoi incontri VIP: da Elton John, James Brown, Jennifer Lopez e Puff Daddy fino ai duetti con Silvio Berlusconi, che ha definito come "un tipo straordinario".

"Uno degli incontri artistici più folgoranti per me è stato quello con Elton John, quando facevo Buona Domenica su Canale 5 con Gerry Scotti e Gabriella Carlucci, nel 1993", ha raccontato Smaila. "Era il mio idolo, mi buttai in ginocchio davanti a lui e lui si inginocchiò con me, conservo la foto come un santino di Padre Pio. E poi James Brown, non so se mi spiego. Cantò I feel good solo per me."

"Poi ci fu quella notte newyorkese di fine anni Novanta... in un affollatissimo Downtown Cipriani di Manhattan, con Jennifer Lopez e Puff Daddy a due tavolini da me, dal nulla intonai un poderoso 'all'alba vincerò, vinceròo, vin-cee-ròoo' manco fossi Pavarotti e con l'acuto per poco non incrinai i bicchieri di cristallo", ha continuato il re dei night club.

"Ho anche duettato con Silvio Berlusconi. La prima volta a Poltu Quatu fece un recital alla Aznavour. Qualche anno fa è tornato allo Smaila's di Porto Rotondo, portandomi in dono tre cravatte delle sue, quelle napoletane. Abbiamo cantato Renato Zero, chi non conosce Silvio non sa che tipo è. Straordinario. Gli sarò eternamente grato, mi ha dato da lavorare e come presidente del Milan è indimenticabile. Non ci sentiamo spesso, ma lui sa che, se occorre, io ci sono, e io so che lui c'è per me", ha concluso Umberto Smaila.