The Last of Us 3, gli ultimi aggiornamenti sul nuovo capitolo della saga

Da Neil Druckmann arrivano aggiornamenti su The Last of Us 3 e in particolare sulla 'storia' del terzo capitolo che sarebbe già stata scritta.

NOTIZIA di 28/04/2021

Dopo il grande successo del videogioco The Last of Us nel 2013, Naughty Dog ha impiegato 7 anni prima di dare ai giocatori un secondo capitolo. Ce ne vorranno altrettanti per un terzo? E soprattutto... Vi sarà un terzo capitolo della saga?

3682297 The Last Of Us Part Ii Review Promothumb 1
Una rabbiosa Ellie in The Last of Us - Parte II

A rispondere a queste domande è Neil Druckmann, autore del videogioco, che ai microfoni del podcast Script Apart (via IGN) ha affermato in merito: "Non so quanto voglio rivelare... Halley Gross [co-sceneggiatrice del progetto] e io abbiamo buttato giù una outline per la storia del gioco che non stiamo realizzando, ma che speriamo in futuro possa vedere la luce del giorno. Andrebbe ad esplorare un po' cosa succede verso la fine della seconda parte. Ma vedremo...".

Le discussioni al riguardo, quindi, non sono mancate, e a quanto pare vi è anche un'idea di base. Ma come puntualizza lo stesso Druckmann più avanti nel podcast, un gioco di tale portata non si realizza di certo dall'oggi al domani.
"Questi videogame richiedono così tanto tempo per essere realizzati. Per TLOU PT.2 ci ho pensato sette anni, tra quando è uscito il primo e quando è arrivato il secondo... [...] E ciò che vuoi è essere sicuro di essere elettrizzato dall'idea che su cui stai lavorando, in modo tale che possa rappresentare davvero una sfida".

Il che, ovviamente, è stato valido per i due capitoli precedenti: "Abbiamo avuto finora due giochi che credo abbiano un sapore universale, in grado di rivolgersi a tutti, ma anche di raccontare una storia davvero personale per i loro personaggi. Con un gioco, non è definibile un franchise. Con due però, si iniziano a intravedere degli schemi ricorrenti, e sento che a livello tematico e strutturale ci stia iniziando a essere uno schema che va rispettato se vuoi aggiungervi un terzo capitolo"

Perciò ci si deve prendere tutto il tempo necessario per capire cosa fare, e se procedere davvero con un sequel o se dedicarsi ad altro: "Quando finiamo uno dei nostri grandi titoli, ci prendiamo del tempo per esplorare idee differenti, che sia per un The Last ofUs pt. 3 o qualcosa di totalmente nuovo o diverso, o se vogliamo tornare a produrre qualcosa di un franchise più datato. E a me piace esplorare appieno queste opportunità, e poi guardarle e dire: 'Ok, abbiamo tutte queste idee al momento. Come studio, con cosa vogliamo impegnarci?' Perché ci vuole un grande dispendio di tempo, soldi, passione, talento... E quindi devi pensare a tutti gli aspetti che accompagnano tali opzioni, e cosa può derivarne".

Ma se per The Last of Us 3 ci sarà ancora parecchio da aspettare, nel caso si decidesse di procedere verso quella direzione, i fan della saga potranno presto ammirare la sua versione live-action grazie alla serie tv di HBO, attualmente in fase di sviluppo.