Super Mario Bros, le critiche contro Chris Pratt: "Non volevamo offendere gli italiani"

Il fondatore di Illumination Studios ha difeso la scelta di affidare a Chris Pratt il doppiaggio di Mario in Super Mario Bros: The Movie.

NOTIZIA di 21/06/2022

Chris Meledandri, fondatore di Illumination Studios ha difeso la scelta di affidare a Chris Pratt il doppiaggio di Mario in Super Mario Bros: The Movie.

Nel corso dell'evento CineEurope tenutosi ieri a Barcellona, Chris Meledandri, fondatore di Illumination Studios, ha aggiornato i fan su Super Mario Bros: The Movie e ha difeso Chris Pratt dalla scelta di affidargli il doppiaggio del personaggio protagonista del film.

Molte critiche sono piovute addosso all'attore, reo di non essere italiano né, tantomeno, italoamericano. A proposito dell'interpretazione di Pratt, Meledandri ha dichiarato: "Chris è stato scelto perché pensavamo che potesse dare una grande interpretazione di Mario. E ora che abbiamo fatto circa 15 sessioni di registrazione, e il film è per tre quarti finito, mi siedo qui e dico che adoro la sua interpretazione di Mario. Avendo origini italoamericane, ho potuto prendere questa decisione senza preoccuparmi di offendere gli italiani o gli italoamericani. Penso che ce la caveremo benissimo. Soprattutto perché Pratt ha fornito un'interpretazione così intensa".

Super Mario Bros: The Movie sarà distribuito il 7 aprile 2023 negli Stati Uniti.