Soldado, Stefano Sollima: "Ho tolto dieci minuti dal finale"

A proposito di Soldado, thriller drammatico del 2018 nonché sequel del film Sicario, Stefano Sollima ha dichiarato: "Ho tolto dieci minuti dal finale".

NOTIZIA di 26/03/2021

A proposito del film Stefano Sollima, regista di Soldado, un thriller drammatico del 2018, sequel del film Sicario, uscito nel 2015, ha dichiarato: "Ho fatto dei cambiamenti radicali e per questo il film mi appartiene a tutti gli effetti, ho tolto circa dieci minuti dal finale."

Soldado Benicio Del Toro2
Soldado: Benicio Del Toro in un momento del film

"No, è per quello che lo sento un progetto mio. Ho tolto circa 10 minuti dal finale che era stato scritto. Quando ho fatto la prima proiezione per i produttori, ho avvisato che avevo fatto dei cambiamenti radicali rispetto alla sceneggiatura. Faccio la proiezione, finisce, e mi dicono: 'Dove sono i cambiamenti radicali?'. 'Ma ho tolto il finale', rispondo io. 'Non c'è mancato'". Ha spiegato Sollima.

Il regista, durante l'intervista, ha anche parlato del copione: "La ceneggiatura era già scritto ma ci abbiamo lavorato, abbiamo fatto ben tre stesure. C'è un elemento che ho inserito io e che non esisteva. Mettere i personaggi di Josh Brolin e di Benicio Del Toro, cioè Matt Graver e il sicario Alejandro, uno contro l'altro. Questo cambia un bel po' la storia."

Soldado Benicio Del Toro
Soldado: Benicio Del Toro in una scena del film

Su Rotten Tomatoes Soldado detiene un punteggio di approvazione del 62% basato su 278 recensioni, con una valutazione media di 6,31 / 10. Il consenso critico del sito web recita: "Sebbene meno sovversivo del suo predecessore, il film è un thriller elegante e dinamico, anche se il suo maschilismo amorale lo rende un po' cupo".