Sindrome cinese: l'incidente nucleare che si verificò dopo l'uscita del film

I dirigenti delle centrali nucleari definirono Sindrome cinese un film di "pura finzione" fino all'incidente di Three Mile Island che si verificò giorni dopo l'uscita nelle sale.

NOTIZIA di 01/08/2020

Quando Sindrome cinese è stato rilasciato per la prima volta nelle sale cinematografiche, il 16 marzo 1979, i dirigenti delle centrali nucleari hanno presto interpretato il film come "pura finzione" definendolo il "tentato assassinio di un'intera industria" arrivando perfino a chiamare il regista un'allarmista.

Sindrome cinese: Jack Lemmon, Michael Douglas e Jane Fonda
Sindrome cinese: Jack Lemmon, Michael Douglas e Jane Fonda

Soltanto dodici giorni dopo l'uscita nelle sale, l'incidente nucleare di Three Mile Island si è verificato vicino a Harrisburg, in Pennsylvania, ammutolendo tutte le critiche mosse nei confronti della pellicola di James Bridges. Il regista ha detto di questo film: "La storia in sé coinvolge persone molto rispettabili che sono intrappolate dalla tecnologia."

Jane Fonda e Michael Douglas su una lobbycard promo per Sindrome Cinese
Jane Fonda e Michael Douglas su una lobbycard promo per Sindrome Cinese

"Man mano che ogni personaggio reagisce di fronte all'accaduto, diventiamo consapevoli delle vite compromesse, dalle carriere e dalle percezioni offuscate dalla concorrenza. In Sindrome cinese, abbiamo a che fare con due forme di potere, letterale e simbolica, entrambe ugualmente paralizzanti". Ha concluso il regista.

Sindrome cinese, il titolo del film, si riferisce ad una teoria secondo la quale, in caso di un incidente ad una centrale nucleare, niente riuscirebbe a fermarlo: fonderebbe fino alla base della centrale e oltre, perforando la crosta terrestre: "in teoria fino alla Cina".