Sanremo 2021, Ibrahimovic e la folle corsa in moto per raggiungere Amadeus: "Sembrava un film"

Zlatan Ibrahimovic si è presentato sul palco dell'Ariston con due ore di ritardo e dopo una folle corsa in moto, con tanto di passaggio, per poter essere presente.

NOTIZIA di 05/03/2021

La presenza di Zlatan Ibrahimovic nella terza serata di Sanremo 2021 è stata garantita solo da una folle corsa in moto, da un generoso motociclista (tifoso del Milan) e dalla buona stella dell'attaccante svedese. Che stamattina, raccontando i dettagli in conferenza stampa, ha concluso paragonando la surreale avventura a un film.

"Ibra", come prevedeva la scaletta, sarebbe dovuto salire sul palco intorno alle 21:00 e invece si è presentato con 2 ore di ritardo. Il motivo? Un terribile incidente in autostrada che ha coinvolto due mezzi pesanti e che, bloccando l'attaccante in macchina per tre ore, stava facendo saltare la sua partecipazione nella serata dei duetti e cover. Se non fosse stato per l'aiuto di un motociclista che, bloccato da Ibrahimovic sulla strada, si è visto chiedere un passaggio fino a Sanremo.

Quando Amadeus ha annunciato l'arrivo sul palco del milanista ha detto "Zlatan Ibrahimovic doveva essere qui alle 21.30. Ci siamo preoccupati, non sapevamo cosa fosse successo. C'è stato un incidente in autostrada". Poi è stato lo stesso calciatore a raccontare il modo in cui è riuscito ad arrivare a Sanremo, nonostante la sua macchina fosse bloccata nell'ingorgo. "C'era un incidente in autostrada, spero nessuno si sia fatto male. Dopo 3 ore fermi in macchina ho detto all'autista 'apri la porta, devo uscire'. Ho fermato un motociclista e gli ho chiesto di portarmi a Sanremo". Poi scherzando ha aggiunto "Meno male che era milanista".

Solo in conferenza stampa l'attaccante ha poi ammesso di aver sentito qualche brivido di paura, e non durante il folle viaggio su due ruote, bensì quando il motociclista gli ha svelato: "era la prima volta che guidavo in autostrada". Zlatan però avrebbe fatto di tutto per essere presente ieri sera a Sanremo, come ha svelato ad Amadeus appena arrivato sul palco: "sono venuto per salvare il mio Festival, non il tuo".

La storia raccontata da Zlatan Ibrahimovic è stata confermata oggi da Franco, il buon motociclista, che, intervistato da Radio Montecarlo, ha detto: "Io sono un motociclista della domenica, non avevo mai preso l'autostrada in moto e la fortuna è che siamo andati ad Albenga a prendere l'autostrada verso Sanremo". Poi con un poco di rammarico ha aggiunto "Non sono neanche riuscito a fare una foto perché quando siamo arrivati lui era di corsissima". Una volta tornato a casa ha raccontato la surreale avventura alla moglie, che non gli ha creduto fino a quando non ha ascoltato esattamente la stessa storia in diretta su Rai1.