Sanremo 2021, Orietta Berti si confonde sui Maneskin: "Duetterei con i Naziskin"

I Maneskin sono tra i gruppi di Sanremo 2021 con cui Orietta Berti vorrebbe duettare ma la cantante si confonde e li chiama Naziskin: la gaffe è diventata virale.

NOTIZIA di 05/03/2021

A Sanremo 2021 ci sono i Naziskin: non si tratta di una pericolosa invasione degli skinhead neonazisti ma di una simpatica gaffe di Orietta Berti che ha confuso il nome dei Maneskin, uno dei gruppi con i quali le piacerebbe duettare.

Orietta Berti è una delle protagoniste di queste prime serate della 71esima edizione del Festival di Sanremo, la cantante, 77 anni, ieri sera si è presa un meritato secondo posto dopo le votazioni dell'orchestra, mentre il suo brano, Quando ti sei innamorato, occupa il nono posto nella classifica generale della giuria demoscopica.

La cantante che ha partecipato per ben 12 volte alla kermesse canora, dove ha debuttato nel 1966 con Io ti darò di più, oggi si è resa protagonista di una simpatica gaffe diventata subito virale. In una delle tante interviste sanremesi, Orietta Berti ha parlato dei gruppi con le quale le piacerebbe duettare in futuro, ieri al suo fianco aveva il quartetto Le Deva con cui ha cantato Io che amo solo te di Sergio Endrigo. "Non mi dispiacerebbe cantare, duettare con Madame, come con Ermal Metal e come anche con i Naziskin" ha detto Orietta ribattezzando in questo modo Ermal Meta e I Maneskin. La gaffe sui 'Naziskin' è diventata subito virale ed ha suscitato tanta simpatia per questa signora della musica italiana.

Orietta Berti è stata pure la protagonista di una polemica sull'uso dell'autotune da parte di molti suoi colleghi. Intervistata da Serena Bortone a Oggi è un altro giorno ha detto "Io voglio fare un comunicato: io ho cantato con un microfono normale, senza l'aiuto dell'intonazione come usano quasi tutti qua, quindi bisogna ribadire questa cosa qua".