Propaganda Live, Rula Jebreal polemica con il programma di La7: cosa è successo

Rula Jebreal ha rifiuto l'invito di Propaganda Live: la giornalista ha polemizzato con il programma di La7 di Diego Bianchi quando ha saputo di essere l'unica donna invitata in trasmissione.

NOTIZIA di 14/05/2021

Propaganda Live questa sera deve fare a meno di Rula Jebreal: la giornalista ha rifiutato l'invito del programma di La7 di Diego Bianchi, quando ha capito che sarebbe stata l'unica donna presente in studio. "Non partecipo a nessun evento che non implementa la parità e l'inclusione", ha scritto su Twitter.

Questa sera in prima serata su La7 torna Propaganda Live, la puntata sarà in parte dedicata all'escalation nel conflitto israelo-palestinese: Rula Jebreal è stata invitata in trasmissione per il suo impegno e la conoscenza del grave problema che affligge la regione di cui è originaria.

Oggi su Twitter Propaganda Live ha dato appuntamento agli ascoltatori anticipando quali sarebbero stati gli ospiti in studio: "Questa sera torna #propagandalive. Saranno con noi Rula Jebreal, Michele Serra, Elio, Caparezza, Colapesce e Dimartino, Valerio Aprea, Fabio Celenza, Claudio Morici, Memo Remigi e il maestro Enrico Melozzi per ricordare Ezio Bosso".

Rula Jebreal Fg3Ovaj
Rula Jebreal in studio televisivo

Rula Jebreal dopo aver letto il post ha deciso di rispondere declinando l'invito e polemizzando con il programma che prevedeva solo lei come ospite femminile: "7 ospiti... solo una donna. Come mai?? Con rammarico devo declinare l'invito, come scelta professionale non partecipo a nessun evento che non implementa la parità e l'inclusione".

Parole chiare e polemiche verso il programma di Diego Bianchi, poco dopo la giornalista ha pubblicato un altro post in cui ha scritto: "Le mie parole al festival di Sanremo e il mio impegno per la parità e l'inclusione sono principi morali che guidano la mia vita. Non sono solo parole, sono scelte! La sottorappresentazione femminile nei media italiani è parte centrale del problema". La giornalista si riferisce all'anno scorso quando Rula Jebreal fu chiamata da Amadeus sul palco dell'Ariston, in quell'occasione recitò un monologo in cui, celebrando le donne, ricordava che la strada per la parità dei diritti è ancora lunga da percorrere.

Andrea Salerno, direttore di La7, ha parlato di grosso equivoco "Dovuto a un tweet che all'occhio di una persona che non conosce il nostro programma può essere stato fuorviante. Spero che l'equivoco rientri prima della diretta di questa sera perché ci tenevamo a parlare con lei del conflitto arabo-israeliano". Poco dopo un altro Tweet del programma ha specificato che in studio, come ogni settimana, ci saranno anche Constanze Reuscher, Francesca Schianchi, Marco Damilano e Paolo Celata.

Nel frattempo sui social il pubblico di Propaganda Live difende il programma di La7. "Siamo arrivati all'assurda conta di quanti ospiti ci sono per ogni genere in una trasmissione! Peccato, perché credo non esista programma più inclusivo di Propaganda Live" scrive un utente e "Credo che basti guardare e conoscere il programma per capire che si sta decisamente esagerando" e ancora "A propaganda Live ci sono sempre state parecchie donne sia come ospiti che come presenze fisse... trovo giusto certe battaglie come la parità di genere ma a volte si finisce x combattere contro se stessi".