Facebook

Olivia Wilde non avrebbe lavorato a Hollywood se avesse saputo prima dell'esistenza di Twitter

Nel corso di un suo recente intervento pubblico, Olivia Wilde si è espressa sul suo lavoro e sul settore in cui ha scelto di costruire la propria carriera, senza troppo risparmiarsi.

Olivia Wilde non avrebbe lavorato a Hollywood se avesse saputo prima dell'esistenza di Twitter

In questi giorni si sta parlando molto Olivia Wilde, sia per i suoi recenti sforzi artistici con Don't Worry Darling, sia per via di tutte le interviste e curiosità che la stanno includendo all'interno del panorama informativo contemporaneo. In uno dei suoi ultimi interventi pubblici, l'attrice e regista si è aperta riguardo ai social media, parlando nello specifico di Twitter.

Dont Worry Darling Olivia Wilde Venezia 2022
Don't Worry Darling: Olivia Wilde alla conferenza stampa di Venezia 2022

Nel corso della celebrazione di Elle Women In Hollywood l'attrice è stata premiata come una delle donne dell'anno secondo la celebre rivista, e durante il discorso di premiazione, Olivia Wilde ha voluto affrontare un argomento in particolare, quello dei social network e il loro rapporto con Hollywood. Queste sono state le sue parole per l'Hollywood Reporter: "Ero un'attrice che ha iniziato a produrre e che poi ha finalmente avuto il coraggio di iniziare a dirigere. Non avrei iniziato niente del genere se avessi saputo che Twitter sarebbe stato inventato. A volte si è tentati di scusarsi dal fuoco infernale ardente della misoginia che definisce questo business e dire 'Buonanotte, buona fortuna, preferirei mangiare il vetro per vivere'".

Harrison Ford, Daniel Craig e Olivia Wilde cowboy (e alieni) a Locarno

Successivamente si è complimentata con tutte quelle donne che non si sono lasciate trascinare nelle ombre del suo stesso settore, sottolineando la loro forza e coraggio, rivelando che l'hanno motivata, nel corso del tempo a "continuare a combattere attraverso il fuoco dell'inferno."

Non avendo confermato esplicitamente quali sarebbero le sfide contro cui Olivia Wilde stessa starebbe combattendo, restano soltanto un cumulo di speculazioni riguardanti la sua vita privata e amorosa, ricordando, in conclusione al suo discorso, che anche se si tratta di un lavoro dalle dinamiche difficili: "Eccomi ed è una vera emozione avere quello che è innegabilmente il più grande lavoro del pianeta... Amo la mia vita, amo il mio lavoro, cosa potrei chiedere di più".