Netflix Italia, Ultras e il mistero di Grazia, Graziella, Graziocazz che ha fatto trasalire Instagram

Ha destato perplessità la modifica alla sezione bio dell'account Instagram di Netflix Italia ed ecco cosa c'entrano Liberato e il film Ultras con Grazia, Graziella e Graziocazz.

NOTIZIA di 23/03/2020

Il profilo Instagram di Netflix Italia è stato hackerato? Domanda che in molti si saranno posti davanti a quel Grazia, Graziella, Graziocazz esibito nella bio del canale.

Si sarà trattato di un errore di comunicazione? Cose che possono succedere in questi giorni difficili e psicologicamente stressanti. La risposta, però, esiste, sta nel catalogo Netflix e, da ieri a mezzanotte, anche su tutte le piattaforme musicali di streaming: è uscito il nuovo disco di Liberato. E, detto in altri termini: è stata pubblicata la colonna sonora di Ultras, il film Netflix diretto da Francesco Lettieri, regista che ha firmato tutti i videoclip del misterioso artista napoletano. Le tracce in tutto sono 14 e di queste We come from Napoli e O core nun tene padrone erano state pubblicate precedentemente, ad annunciare l'arrivo del film sulla piattaforma streaming.

Netflix Italia Instagram Stato Liberato Xaumz1K

L'incognita però resta: chi sono Grazie e Graziella? Soprattutto: chi è il misterioso Graziocazz? La risposta è nella tracklist: Grazia è il brano d'apertura, Graziella quello che sta a metà e Graziocazz chiude l'album intitolato Ultras come il film. Ecco tutte le tracce di Ultras:

  • Grazia
  • We come from Napoli
  • Rione terra
  • Vien' ccà (Part I)
  • O core nun tene padrone - Apace mix
  • Luntan'
  • Graziella
  • Vien' ccà (Part II)
  • Amma stù vicin'
  • 'A mamm' e chi 'nnalùcc'
  • 'O core nun tene padrone - NNN mix
  • Funiculì funiculà
  • Cchù fort'
  • Graziocazz

Ultras, parla Francesco Lettieri: "Volevamo raccontare personaggi e le loro storie"

Ultras (qui la nostra recensione del film di Francesco Lettieri) è disponibile su Netflix dallo scorso 20 marzo. Il film è ambientato a Napoli. A quasi cinquant'anni Sandro è ancora il capo degli Apache, il gruppo di ultras con cui ha passato tutta la vita allo stadio: una vita di violenza, scontri, passioni e valori incrollabili. Ma ora che un Daspo gli impedisce di avvicinarsi alla curva, quei valori iniziano a vacillare. Sandro sente per la prima volta il bisogno di una vita normale, di una relazione, magari anche di una famiglia. E ha incontrato Terry che è bellissima e non ha paura di niente. Angelo ha sedici anni e considera gli Apache la sua famiglia, Sandro la sua guida, la persona che ha preso il posto di suo fratello Sasà, morto anni prima durante gli scontri di una trasferta. ULTRAS è la storia della loro amicizia, di una fede e di un amore scanditi dalle ultime settimane di un campionato di calcio. E dell'inevitabile incontro di entrambi con il proprio destino.