Natalie Portman rinuncia a I giorni dell'abbandono, HBO cancella il film

Natalie Portman abbandona all'improvviso il set australiano dell'adattamento de I giorni dell'abbandono, di cui era anche produttrice; HBo cancella il film.

NOTIZIA di 03/08/2021

In Australia tutto era pronto per le riprese di The Days of Abandonement, ma Natalie Portman ha deciso improvvisamente di abbandonare il progetto. Di conseguenza, HBO ha cancellato l'adattamento del romanzo di Elena Ferrante.

Img 5467 Copia
Venezia 2018: Natalie Portman al photocall di Vox Lux

"A causa di motivi personali imprevisti, Natalie Portman si è dimessa da The Days of Abandonment di HBO Films prima dell'inizio delle riprese. Sfortunatamente, la produzione non andrà avanti" hanno dichiarato i portavoce di HBO in una dichiarazione all'Hollywood Reporter. "Siamo molto dispiaciuti di non essere in grado di portare questa bellissima storia sullo schermo con il nostro talentuoso sceneggiatore-regista e cast. Inviamo i nostri sinceri ringraziamenti al nostro cast, ai produttori e alla troupe per tutta la loro passione e il duro lavoro."

L'adattamento de I giorni dell'abbandono di Elena Ferrante sarebbe dovuto entrare in lavorazione a giorni a Sidney, Australia, dove tutto era pronto per le riprese. Il film, che aveva ricevuto 3,4 milioni dal governo locale come incentivo, avrebbe dovuto essere diretto dall'autrice dell'adattamento Maggie Betts.
Natalie Portman doveva produrre il progetto con la sua MountainA, Maven Screen Media, Crash & Salvage, Domenico Procacci ed Elena Ferrante per Fandango e, infine, HBO in partnership con Medusa.

Thor: Love and Thunder, una t-shirt svela il look della Potente Thor di Natale Portman

I giorni dell'abbandono, già trasposto al cinema nel 2005 in un film diretto da Roberto Faenza e interpretato da Margherita Buy e Luca Zingaretti, si sarebbe dovuto concentrare su Tess (Portman), una donna che ha abbandonato i propri sogni per una vita familiare stabile, ma viene abbandonata dal marito e il suo mondo viene sconvolto. Il film avrebbe dovuto esplorare la mente di una donna in crisi, che affronta le difficoltà della maternità e dell'identità femminile mentre naviga nei confini più oscuri della sua stessa psiche. Nel cast anche Rafe Spall nei panni del marito di Tess e Mary-Louise Parker in quelli di una donna che aiuta tess a esplorare la propria psiche.