Michael Lonsdale è morto, il villain di Agente 007 Moonraker aveva 89 anni

L'attore Micheal Lonsdale è morto il 21 settembre 2020 all'età di 89 anni: gli appassionati di cinema lo conoscevano per il ruolo del villain in Agente 007: Moonraker.

NOTIZIA di 21/09/2020

Michael Lonsdale è morto il 21 settembre 2020 all'età di 89 anni dopo una lunga carriera che l'aveva portato anche a recitare nel ruolo del villain nel film Agente 007, Moonraker.
L'agente dell'attore francese ha confermato la triste notizia all'agenzia di stampa AFP e, per ora, non sono stati diffusi ulteriori dettagli.

Nel 2011 Michael Lonsdale aveva conquistato il premio Cesar nella categoria Miglior Attore Non Protagonista grazie al film Uomini di Dio, mentre in precedenza aveva conquistato le candidature grazie a Nelly & Monsieur Arnaud e Hearbeat Detector, e una nomination ai BAFTA grazie a Il giorno dello sciacallo.

L'attore era nato nel 1931 e aveva debuttato come attore nel 1956 con It Happened in Aden, recitando in carriera in oltre 200 progetti.
Tra i registi con cui ha collaborato ci sono Orson Welles (The Trial), René Clément (Is Paris Burning?) e François Truffaut (The Bride Wore Black e Stolen Kiss), senza dimenticare Jacques Rivette e Louis Malle. Nel 1974 aveva inoltre recitato in film di Alain Robbe-Grillet, Alain Resnais e Luis Bunuel.

Nel 1975 era poi stato il turno di film come India Song, The Romantic Englishwoman, Galileo e Special Section.
Negli anni successivi Lonsdale ha recitato in film diretti da John Frankenheimeer di The Holcroft Covenant e Ronin, in Quel che resta del giorno, Jefferson in Paris e nell'adattamento del romanzo Il nome della rosa.

Michael Lonsdale, diventato popolare in tutto il mondo con la parte del malvagio Hugo Drax nel film Agente 007, Moonraker: operazione spazio, aveva recitato per l'ultima volta nel 2016 con Sculpt, diretto da Loris Gréaud.