Messiah: la serie Netflix cancellata dopo una sola stagione

La serie Messiah è stata cancellata da Netflix dopo una sola stagione, come confermato da uno dei protagonisti.

NOTIZIA di 26/03/2020

La serie Messiah è stata cancellata da Netflix dopo una sola stagione, come ha confermato uno degli attori coinvolti nel progetto con un post condiviso su Instagram.
Il destino del progetto era rimasto a lungo incerto, non essendoci stati aggiornamenti riguardanti un potenziale rinnovo.

Will Traval, che negli episodi interpreta Will Mathers, poche ore fa ha pubblicato su Instagram una foto che annuncia la cancellazione. L'attore ha infatti scritto: "Oggi è una giornata davvero triste. Ho appena ricevuto la notizia da parte di Netflix che non ci sarà una seconda stagione di Messiah".
Will ha proseguito: "Volevo ringraziare tutti i fan per il vostro sostegno e amore. Vorrei che le cose fossero diverse".

Messiah, la recensione: una nuova serie Netflix che affascina

Al centro della trama c'era 'agente della CIA Eva Geller (Michelle Monaghan) che avvia un'indagine per scoprire l'identità dell'uomo (Mehdi Dehbi) che sta attirando l'attenzione dei media internazionali per le sue gesta sensazionali. Con un numero sempre più elevato di seguaci, convinti sia in grado di compiere miracoli, suscita un grande interesse nei media per la sua personalità carismatica. Geller dovrà svelare il mistero sull'identità di quest'uomo: è davvero una divinità o è un truffatore in grado di sovvertire l'ordine geopolitico mondiale?

La storia è narrata da diverse prospettive: quella di un ufficiale dell'intelligence israeliana (Tomer Sisley), di un predicatore del Texas (John Ortiz) e sua figlia (Stefania LaVie Owen), di un rifugiato palestinese (Sayyid El Alami) e della giornalista (Jane Adams) che racconta la storia. Nel cast della serie anche Melinda Page Hamilton, Wil Traval, Fares Landoulsi, Dermot Mulroney e Beau Bridges.

Lo show era stato creato da Michael Petroni (The Book Thief), diretto da James McTeigue (V per Vendetta) e Kate Woods (Rectify), con i produttori esecutivi Petroni, McTeigue, Andrew Deane (The Double), Mark Burnett e Roma Downey (The Bible Series, Ben Hur).