Lindsay Lohan interviene in difesa di Harvey Weinstein, poi cancella il post

L'attrice, che ha lavorato col produttore in numerose occasioni, specifica di non essere mai stata molestata da lui.

Tra tante voci che si levano a testimoniare l'orribile comportamento di Harvey Weinstein e le sistematiche molestie sessuali ai danni delle collaboratrici, qualcuno ha provato a difendere il produttore. Si tratta di Lindsay Lohan. L'attrice è intervenuta su Instagram con due post in cui spiega: "Non credo che sia giusto ciò che sta accadendo."

L'attrice ha poi cancellato i due post in questione in cui affermava: "Sto male per Harvey Weinstein, non credo che sia giusto ciò che gli sta accadendo. Credo che Georgina (la moglie di Weinstein, ndr) debba fare un passo indietro e restare a fianco del marito."

La Lohan ha specificato di non aver mai subito molestie da Weinstein nonostante i due abbiano lavorato insieme in numerosi film. Nonostante il suo accorato appello, Georgina Chapman, sposata con Weinstein da dieci anni, ha annunciato di voler lasciare il marito.

"Il mio cuore è spezzato al pensiero di tutte quelle donne che hanno subito tremende sofferenze per via di queste azioni imperdonabili. Ho scelto di lasciare mio marito. il pensiero dei miei figli è la mia priorità e chiedo ai media la privacy necessaria in questo difficile frangente".

Nel frattempo Harvey Weinstein è appena volato in Europa per entrare in una rehab specializzata nelle malattie sessuali nella speranza di guarire e tornare a Hollywood con nuovi progetti.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Lindsay Lohan interviene in difesa di Harvey...

Mostra i vecchi commenti

Lindsay Lohan difende Trump: "Smettetela di bullizzarlo!"
Asia Argento: "Harvey Weinstein ha violentato anche me"