J.K. Rowling: una scuola in UK ritira riconoscimento alla scrittrice per i suoi commenti sulle persone trans

Una scuola inglese, la Boswells School di Chelmsford, ha ritirato un riconoscimento a J.K. Rowling a causa dei suoi commenti sulle persone trans.

NOTIZIA di 05/01/2022

La Boswells School di Chelmsford ha affermato che le opinioni di J.K. Rowling sulle persone trans non sono in linea con quelle della scuola e dei suoi studenti: un recente bollettino scolastico ha annunciato che l'edificio del suo campus che era stato intitolato in onore dell'autrice di Harry Potter ha appena cambiato nome.

La scuola dell'est dell'Inghilterra ha sostituito il nome della Rowling con quello dell'atleta britannica Kelly Holmes e il preside, Stephen Mansell, ha spiegato che il motivo principale è che la sua scuola vuole creare "una comunità scolastica vivace, inclusiva e democratica, dove incoraggiamo gli studenti a diventare cittadini indipendenti e fiduciosi".

La decisione è stata presa lo scorso luglio dopo che alcuni tweet della celeberrima scrittrice sono stati criticati da vari gruppi Lgbt. "Il nome è stato cambiato a seguito di numerose richieste da parte di studenti e personale e alla luce dei commenti e dei punti di vista di JK Rowling sulle persone trans. Qui al Boswells abbiamo 6 Case che celebrano cittadini britannici che si sono distinti in un'area del nostro Boswells Learning Bridge, che include integrità, intelligenza, grinta, intraprendenza, autodisciplina e coraggio." Ha concluso il preside.

J.K. Rowling ha suscitato polemiche anche di recente quando ha postato la sua reazione ad un articolo del Sunday Times secondo cui la polizia scozzese "registrerà gli stupri commessi da criminali con genitali maschili come commessi da una donna se l'aggressore 'si identifica come una donna'". La scrittrice, in un suo tweet, ha fatto riferimento al capolavoro di George Orwell, 1984, scrivendo: "La Guerra è Pace. La Libertà è Schiavitù. L'Ignoranza è Forza. L'Individuo munito di pene che ti ha Violentata è una Donna".