Jennifer Lawrence sull'incidente aereo: "Credevo di morire, ho detto addio alla mia famiglia"

Jennifer Lawrence ha rivelato di aver temuto per la sua vita a causa di un'incidente aereo, confessando di essere perfino arrivata al punto di dire addio ai membri della sua famiglia.

NOTIZIA di 23/11/2021

Durante una recente intervista di Vanity Fair, Jennifer Lawrence si è aperta a proposito dell'incidente aereo in cui è rimasta coinvolta nell'estate del 2017: l'attrice è salita a bordo di un jet privato per spostarsi dalla sua città natale, Louisville, nel Kentucky, verso New York City... ma qualcosa è andato storto.

X-Men: Apocalypse: Jennifer Lawrence nel primo trailer del film
X-Men: Apocalypse: Jennifer Lawrence nel primo trailer del film

La star, che aspetta il suo primo figlio dal marito Cooke Maroney, ha parlato dell'esperienza che l'ha terrorizzata al punto da farle pregare Dio "per la paura di perdere i capelli". La Lawrence, durante l'intervista, ha iniziato il suo racconto con una battuta: "Lo so, viaggio con un jet privato... merito di morire".

Durante il volo, improvvisamente, la pressione dell'aria in cabina è scesa e uno dei due motori dell'aereo si è guastato; l'attrice ha confessato che in quel momento era sicura che sarebbe morta: "Il mio scheletro era tutto ciò che era rimasto sul sedile. Stavamo per morire tutti. Ho iniziato a lasciare dei messaggi vocali folli ai membri della mia famiglia, cose tipo: 'Ho avuto una vita fantastica, mi dispiace'."

Quando le è stato chiesto perché si fosse scusata, la star ha spiegato: "Mi sentivo in colpa. Sapevo che tutti sarebbero stati molto depressi per tanto tempo. E poi Pippi era sulle mie ginocchia, quella era la parte peggiore. Quel cane non aveva chiesto di salire su quell'aereo."

Jennifer Lawrence alla premiere di Hunger Games, il canto della rivolta parte 2 a Londra
Jennifer Lawrence alla premiere di Hunger Games, il canto della rivolta parte 2 a Londra

Dopo aver visto la pista gremita di servizi di emergenza, Jennifer Lawrence ha "iniziato a pregare. Non un Dio specifico, solo Dio. Mi sono chiesta: 'forse sopravvivremo a tutto questo? Sarò ustionata, sarà doloroso, ma forse vivremo. Per favore, Signore, lasciami tenere i miei capelli. Avvolgimi tra le tue braccia. Per favore, non farmi diventare calva'." L'attrice non ha riportato nessuna ferita e ha rivelato che poco dopo è stata costretta a salire su un altro aereo, con l'aiuto di una pillola e di un bicchiere: "Quell'esperienza mi ha resa molto più debole. Volare è orribile e io sono costretta a farlo tutto il tempo."