Humandroid

2015, Fantascienza

Humandroid: Neill Blomkamp ancora arrabbiato con i fan per l'insuccesso del film

Il regista ha ammesso di essere rimasto deluso dai risultati ottenuti nelle sale dal lungometraggio dedicato alla storia del robot Chappie e ha rivelato come affronta il lavoro.

Humandroid: Chappie con Dev Patel in una scena del film

Il regista Neill Blomkamp ha svelato di non essere ancora riuscito ad accettare la fredda accoglienza riservata al suo film Humandroid, arrivato nelle sale nel 2015.
Il filmmaker ha spiegato la sua reazione ai commenti negativi rivolti alla storia del robot Chappie: "Sono ancora sconvolto dal fatto che non abbia funzionato. Vorrei che avesse avuto successo, ma semplicemente non è accaduto tuttavia lo amo ancora".

Blomkamp è però orgoglioso del lavoro compiuto: "Humandroid è stato incredibilmente doloroso per me. E' stato difficile da molti punti di vista. Ma la questione è che l'ho considerato estremamente vicino al film che avevo immaginato nella mia testa. Fino a quando è arrivato nelle sale ero convinto di aver dato il meglio e di aver provato duramente a realizzare quello che volevo, essendo inoltre convinto di esserci riuscito".

Il regista ha però sottolineato che gli incassi non troppo brillanti non hanno minato la sua voglia di lavorare: "Sono un regista perchè amo farlo e quello che provo per il lavoro è basato sulle sensazioni che ricevo facendolo. Mi sono trovato in una situazione davvero strana per un po'. Penso che fosse il risultato di prendere la scelta giusta, ovvero che realizzerò solo cose che amo". Questa consapevolezza l'ha però messo in difficoltà, tuttavia Neill ha assicurato: "Preferirei vivere in una discarica ed essere creativamente onesto e rispettare me stesso piuttosto che non farlo".

Humandroid: Neill Blomkamp ancora arrabbiato con...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Alien, Neill Blomkamp conferma: "Non realizzerò il film della saga"
District 9: Neill Blomkamp progetta un nuovo film nello stesso universo!