Hobbs & Shaw e The Walking Dead: Dwayne Johnson vuole il crossover!

Dwayne Johnson non ha limiti nella sua carriera e suggerisce un particolare crossover con Hobbs & Shaw e e The Walking Dead.

NOTIZIA di 07/08/2019

Hobbes & Shaw è già un successo negli USA dopo il debutto dello scorso weekend, ma sembra che nessun crossover spaventi Dwayne Johnson, che su Twitter suggerisce un'unione tra il suo nuovo film e la serie tv The Walking Dead.

Mercoledì scorso l'attore ha risposto su Twitter all'entusiasta interpretazione del film fatta dal creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman e ha suggerito scherzosamente un crossover tra i due franchise: "Quando il creatore di The Walking Dead ama Hobbes & Shaw. Sento che i nostri universi si uniranno sul grande schermo"

Kirkman ha tenuto il gioco a The Rock, rispondendo al Tweet e suggerendo che il crossover avverrà non appena l'attore lo desidererà.

Chissà se sarà davvero possibile un progetto del genere, intanto immaginare Luke Hobbs e Deckard Shaw (Jason Statham) che mettono in scena inseguimenti di auto in un mondo post-apocalittico è piuttosto divertente. E come ha accennato uno dei produttori di Fast & Furious - Hobbs & Shaw - che domani esce ufficialmente nelle nostre sale, ma è in anteprima già da oggi - il franchise non ha paura di espandersi molto di più quindi potrebbe quasi essere possibile un'unione con The Walking Dead.

Il produttore Hiram Garcia ha raccontato a ComicBook.com durante il tour stampa del film cosa si aspetta dal franchise: "L'universo Fast & Furious è incredibile. E quei film parlano da soli. Sono dei grandi prodotti, la posta in gioco è enorme, la scala è assurda. Ma noi, quando siamo stati invitati nell'universo, una delle cose che volevamo fare da Fast Five era semplicemente far sorridere il pubblico. Volevamo fare l'occhiolino al pubblico, farlo divertire un po' e quando abbiamo iniziato il percorso con sei e sette, e poi con il numero otto abbiamo davvero trovato questa dinamica con il personaggio di Shaw. Con questo nuovo film volevamo far capire che faceva parte dello stesso universo ma con qualcosa di un po' diverso"