Heath Ledger, parla suo padre: "La sua morte? Fu tutta colpa sua"

Il padre dell'attore australiano è tornato a parlare delle cause della morte della giovane star.

NOTIZIA di 29/08/2016

Il padre di Heath Ledger, Kim, è ritornato a parlare della morte del figlio, avvenuta il 22 gennaio 2008 a causa di un'overdose causata dall'utilizzo di medicinali. In un'intervista rilasciata a The Daily Mail, Kim ha ora spiegato quale lezione vorrebbe che le persone apprendessero da quanto accaduto, considerando il fatto che le ultime notizie rivelano che un quarto della popolazione australiana assume antidolorifici almeno una volta al mese ma solo una piccola percentuale ammette di essere dipendente dalle sostanze.

Kim ha rivelato: "E' stata completamente colpa sua. Non era di nessun altro, ha preso le pillole. Le ha fatte entrare nel suo sistema. Non si può incolpare nessuno oltre lui in quella situazione. E' dura da accettare perché l'amavo moltissimo ed ero così orgoglioso di lui. Sua sorella era al telefono con lui la sera prima e gli aveva detto di non prendere le prescrizioni mediche se assumeva sonniferi. Ha detto 'Katie, Katie, sto bene. So quello che sto facendo'. Non ne aveva idea".

Leggi anche:
Gioventù bruciata: da James Dean a Heath Ledger, le vite spezzate di Hollywood

Heath Ledger: il padre svela dove tiene l'Oscar de Il cavaliere oscuro