Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Gwyneth Paltrow lancia il Vulva Book: il libro sulla vagina tutto da colorare

Gwyneth Paltrow ha lanciato sul mercato il Vulva Book o il Penis Book, un libro da colorare dal prezzo contenuto che sta andando a ruba.

NOTIZIA di 02/12/2020

Gwyneth Paltrow ha lanciato il Vulva Book, un libro dedicato alla vagina che contiene 64 pagine tutte da colorare. Il prodotto, come prevedibile, sta già andando a ruba e punta a diventare uno dei regali di Natale più gettonati.

Nel corso degli ultimi anni Gwyneth Paltrow ha fatto parlare di sé non tanto per il suo lavoro come attrice ma per alcuni suoi investimenti commerciali. Paltrow è infatti nota per essere anche un'imprenditrice e di recente ha scelto di puntare nel settore del benessere psico-fisico, proponendo sul suo sito Goop alcuni prodotti a luci rosse. Il più celebre, ad oggi, è la candela che odora come la sua vagina, ma questa settimana Paltrow ha lanciato un nuovo prodotto che potrà dire la sua in vista delle imminenti festività natalizie.

Si tratta di un Vulva Book, ovvero un libro dedicato alla vagina, composto da 64 pagine a strappo tutte da colorare. L'obiettivo? "Demistificare i genitali femminili", come si legge nella descrizione del prodotto e come spiega l'editore: "Le vulve non devono più essere rozzamente oggettivate o avvolte nel mistero! Tutti salutano la vulva! La vulva ti saluta!". Il volume è prossimo al sold out ma i più fortunati possono provare ad acquistarlo al costo di 14 euro, ricevendo in omaggio anche una scatola di matite colorate. Ovviamente, non poteva mancare anche il Penis Book, un'altra versione del libro dedicata ai genitali maschili.

Ricordiamo che negli scorsi mesi Gwyneth Paltrow ha spiegato come è nata l'idea di realizzare Smells Like My Vagina, la candela alla vagina di cui tutto il mondo ha parlato. Intervenuta al Late Night With Seth Meyers, l'attrice ha dichiarato sorridendo: "Si tratta di una candela, che si chiama 'Profuma come la mia vagina' ed è cominciato tutto come un gioco. Ero con il mio profumiere, Douglas Little, e stavamo solo perdendo tempo. Poi ho sentito un odore meraviglioso e ho detto 'Odora come la mia vagina'. Io stavo scherzando, è ovvio, eravamo sotto l'effetto di certi funghi... beh, no, scherzo, non eravamo sotto l'effetto dei funghi. Ma è diventata una cosa molto divertente, così punk rock!".