George R.R. Martin: i romanzi tarderanno ancora per colpa del videogame Elden Ring?

All'E3 2019 è stato annunciato l'impegno di George R.R. Martin per il videogioco Elden Ring, ma i fan temono che sia solo un altro modo per ritardare i romanzi.

NOTIZIA di 12/06/2019

George R.R. Martin potrebbe consegnare i romanzi con ancora più ritardo e la colpa sarebbe di Elden Ring, il videogame annunciato durante l'E3 di Los Angeles. La notizia è rimbalzata da un lato all'altro della rete e ha fatto infuriare tutti i fan.

Pochi giorni fa, in occasione dell'E3 2019, è stato mostrato il primo trailer del nuovo gioco sviluppato da From Software ed è stata annunciata la partecipazione di George R.R. Martin in fase di ideazione. Elden Ring, come specificato anche nel comunicato stampa, sarà ambientato in un mondo fantasy dove i giocatori saranno in grado di divertirsi con un'ampia gamma di esperienze. La qual cosa ha reso felicissimo i videogiocatori e un po' meno tutti i fan de Il Trono di Spade e quanti sperano da anni di poter leggere un giorno gli ultimi due romanzi de Le cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Come mai? Perchè ormai credono che Martin stia facendo di tutto pur di non scrivere i due libri mancanti.

A maggio, dopo la fine de Il trono di spade, si erano diffuse online delle voci che volevano The Winds of Winter in dirittura di pubblicazione, ma era stato lo stesso autore a intervenire dal suo blog, affermando che si trattava evidentemente di rumor infondati. Non solo The Winds of Winter è ancora lontano dall'essere concluso, ma A Dream of Spring, il settimo e ultimo romanzo delle Cronache, non è neppure iniziato.