Geena Davis: "Un regista mi chiese di provare una scena sexy con lui"

Geena Davis ha raccontato il disagio provato quando nel corso di un provino il regista le chiese di provare una scena sexy con lui.

NOTIZIA di 12/08/2019

L'attrice Geena Davis ha raccontato nel corso di un'intervista di quando un regista le chiese di provare una scena sexy con lui durante un provino, e di come si sia sentita a disagio in quella occasione.

Parlando di molestie sessuali nel mondo del cinema, Geena Davis ha dichiarato nel corso di un'intervista ad USA Today che potrebbe fare "milioni di esempi" in cui si è sentita a disagio nel corso della sua carriera, ma uno è rimasto particolarmente impresso alla protagonista di Thelma & Louise. "Stavo facendo l'audizione per una parte quando il regista mi disse 'ora prova la scena con me' e mi fece sedere sulle sue gambe, era una scena sexy, non volevo farla, ma non sapevo come dire no".

Susan Sarandon e Geena Davis rievocano THelma & Louise su Harper's Bazaar nel 2016
Susan Sarandon e Geena Davis rievocano THelma & Louise su Harper's Bazaar nel 2016

Il premio Oscar per il film Turista per caso ha parlato del movimento #MeToo sottolineando come le attrici continuino a subire situazioni di disagio nonostante i grossi passi avanti fatti negli ultimi tempi. "Spero che da adesso in avanti le donne non debbano più essere soggette ad esperienze come quella che ho raccontato" ha continuato la Davis "ormai è diventata una prassi che non ci si incontri più da sola con un uomo in una stanza privata o in una suite d'albergo, ma cose del genere continuano e continueranno per molto tempo".

Geena Davis è entrata nel cast della terza stagione di GLOW, da poco disponibile su Netflix. A proposito dell'esperienza con la nuova serie, l'attrice ha sottolineato "l'atmosfera è sicuramente diversa quando il cast è composto per la maggioranza da donne, dico sempre che gli uomini non hanno idea di come siamo quando stiamo da sole". La Davis ha concluso l'intervista parlando delle sua compagne d'avventura "è tutto molto vero, abbiamo un modo speciale di relazionarci tra noi ed è molto stimolante"