Daniel Craig non lascerà eredità ai suoi due figli: "Sarebbe di cattivo gusto"

Daniel Craig ha dichiarato di essere contrario a lasciare ingenti somme di denaro in eredità ai suoi figli: secondo il celebre volto di James Bond, sarebbe un gesto 'di cattivo gusto'.

NOTIZIA di 17/08/2021

Probabilmente Daniel Craig ha preso un po' troppo sul serio quanto raccontato in Cena con delitto. Il celebre volto di James Bond, infatti, ha dichiarato di essere contrario all'idea di lasciare ingenti somme di denaro in eredità ai suoi figli. Secondo l'attore, una mossa del genere sarebbe "di cattivo gusto".

Cena Con Delitto Knives Out 13
Cena con delitto - Knives Out: Daniel Craig e Ana De Armas in una scena del film

Nel corso di un'intervista con Candis Magazine, Daniel Craig ha parlato della sua eredità economica e della possibilità che vada in eredità ai suoi due figli. L'attore ha raccontato: "Un vecchio adagio sostiene che chi muore ricco ha fallito nella propria vita. Io non voglio lasciare grosse somme di denaro in eredità ai miei figli. Credo che le eredità siano di cattivo gusto. La mia filosofia è quella di godersi i soldi finché si è in vita oppure darli via poco prima di morire".

Relativamente al patrimonio di Daniel Craig, si parla di circa 160 milioni di dollari. Come riportato da Fox News, il protagonista di Cena con delitto ha una figlia (Ella) con l'ex moglie Fiona Loudon e una più piccola con Rachel Weisz, la sua seconda moglie. A sua volta, l'attrice ha un altro figlio nato dalla sua relazione con il regista Darren Aronofsky.

Rachel Weisz e Daniel Craig hanno deciso di convolare a nozze a giugno 2011 nel corso di una cerimonia privata a New York. Secondo quanto stimato da Celebrity Net Worth, il progetto più redditizio dell'attore è stato il franchise di 007. Dal 2006, infatti, Daniel Craig ha interpretato James Bond in ben cinque film.

Anche Ashton Kutcher si è schierato sulla medesima linea di pensiero del protagonista di Defiance. Nel corso della sua partecipazione a Armachair Expert nel 2018, l'attore ha dichiarato: "I miei figli non avranno una grossa somma a disposizione. Piuttosto, spenderemo tutto in beneficenza o in altre cosette. Se i miei figli hanno buone idee, io sarò il primo a investire su di loro. Altrimenti, no! Spero davvero che siano motivati a ottenere ciò che vorranno".