Da Venezia a Roma 2020: Shorta dà il via alla rassegna che porta i film della Mostra nella capitale

Inizierà domani 17 settembre la programmazione di Da Venezia a Roma 2020, l'iniziativa che ogni anno porta nella capitale i film della Mostra del Cinema.

NOTIZIA di 16/09/2020

Da Venezia a Roma 2020, la rassegna cinematografica che ogni anno porta nella capitale alcuni film presentati alla Mostra del Cinema, prenderà il via domani 17 settembre con la proiezione di Shorta.
Nei giorni successivi ci sono in programma numerosi titoli, oltre 40, presentati nelle varie sezioni del Festival che si è concluso il 12 settembre.

Il primo titolo in programma è Shorta di Anders Ølholm e Frederik Louis Hviid, proveniente dalla sezione
della Settimana Internazionale della Critica, che sarà proiettato alle 16.00 al cinema Adriano. Sempre all'Adriano, alle 16.15, sarà presentato il film Wife Of A Spy per cui il regista Kiyoshi Kurosawa ha vinto il Leone d'argento premio per la migliore regia. A seguire, ci saranno due spettacoli, alle 18.30 e alle 20.45, per Padrenostro, di Claudio Noce, per cui Pierfrancesco Favino ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile. Da segnalare altri due titoli premiati che saranno proiettati al cinema Eden. Il primo è Sun Children di Majid Majidi a cui è stato assegnato il Premio Marcello Mastroianni al migliore attore emergente a Rouhllah Zamani, previsto per le 18.45. Il secondo, a cui è dedicata la seconda serata a partire dalle 22.30, è The Man Who Sold His Skin di Kaouther Ben Hania. Per questo film Yahya Mahayni ha ricevuto il Premio Orizzonti per la migliore interpretazione maschile, inoltre alla pellicola è stato assegnato il Premio Edipo Re. In occasione della prima presentazione romana, saranno presenti Silvia Jop, Direttore Artistico del Premio Inclusione Edipo Re e le tre giurate: Esther Elisha, Annalena Benini, Ra di Martino.

Le Giornate degli Autori trovano casa, come da tradizione, al cinema Farnese dove il cartellone è ricco per tutto il fine settimana a partire dalla prima proiezione, che si terrà giovedì 17 alle ore 17.00, alla presenza di Antonio Pisu, autore di Est e proseguirà alle 19.00 con Guida romantica a posti perduti, cui partecipa la regista Giorgia Farina.
Venerdì al Farnese si segnala un altro film premiato: 200 meteres, di Ameen Nayfeh, che ha ricevuto Il Premio del pubblico BNL Gruppo BNP Paribas. Mentre i film premiati raddoppiano sabato 19: da non perdere sia Kitoboy di Philipp Yuryev, vincitore del GDA Director's Award 2020 che Oaza di Ivan Ikić, a cui è stato assegnato il Premio Label Europa Cinemas. Il fine settimana del Farnese si chiude con una chicca, domenica 20 alle 19.00 in sala c'è Nilde Iotti, il tempo delle donne di Peter Marcias.