La carica dei 101: niente sigaretta per Crudelia De Mon nella versione illustrata politically correct

Crudelia De Mon appare in una versione politically correct e non fuma nella nuova edizione illustrata del classico Disney La carica dei 101.

NOTIZIA di 22/01/2019

Crudelia De Mon, l'iconico personaggio della Disney, sembra abbia subito un'inaspettata trasformazione nella versione della storia illustrata de La carica dei 101 messa in vendita questa settimana nella collana La mia prima biblioteca Disney: la villain è da sempre ritratto mentre indossa una pelliccia e fuma tramite un lungo bocchino, ma il confronto con l'edizione originale del Little Golden Book_ compiuto online dal dialoghista Nunziante Valoroso mostra invece come dall'immagine siano stati rimossi il fumo e la sigaretta, mantenendo inalterato il resto del disegno e coprendo ogni possibile segno dell'abitudine non salutare della donna con il testo.

Ecco le immagini:

Potete vedere il post anche a questo link

Crudelia ritornerà prossimamente sul grande schermo interpretata dal premio Oscar Emma Stone. Il progetto della Disney è descritto come un prequel che dovrebbe essere diretto da Craig Gillespie e ambientato all'inizio degli anni '80. Il film dovrebbe raccontare la giovinezza della villain, un po' come accaduto in precedenza con Maleficent, di cui è in arrivo il sequel.
La sceneggiatura è stata inizialmente affidata ad Aline Brosh McKenna e i fan stanno ancora attendendo ulteriori dettagli riguardanti la storia delle origini della malvagità di Crudelia.

Nel classico cartoon Disney, Crudelia è una donna ossessionata dalle pellicce, ricchissima, eccentrica e sgradevole che è intenzionata a rapire e uccidere i cuccioli di dalmata per fare pellicce con il loro manto. Nel film live action del '96 invece, Crudelia era interpretata da Glenn Close in uno dei suoi ruoli più iconici.