Il caso dell'uomo trovato in una grotta sull'Etna: l'identità presunta e i dettagli (FOTO)

L'uomo ritrovato nella grotta sull'Etna potrebbe essere Mauro De Mauro: i familiari del cronista chiedono di valutare l'ipotesi che si basa su alcuni dettagli specifici.

NOTIZIA di 17/11/2021

I militari del Soccorso alpino della guardia di finanza di Nicolosi, grazie all'aiuto di un cane che ha iniziato ad abbaiare non appena si è trovato nei pressi del cadavere, hanno rinvenuto il corpo di un uomo in una grotta sull'Etna: secondo la famiglia potrebbe trattarsi di Mauro De Mauro.

Franca De Mauro, una delle figlie del giornalista del quotidiano L'Ora, ha chiesto alla guardia di finanza di Catania di valutare se il corpo possa essere o meno quello del padre: a destare interesse nella figlia di De Mauro è il fatto che l'uomo trovato a Zafferana Etnea presenti delle malformazioni al naso e al volto, proprio come suo padre.

Il mistero di Mauro De Mauro è irrisolto da oltre 50 anni: Il 16 settembre del 1970 il giornalista fu sequestrato e ucciso da Cosa nostra e il suo corpo non fu mai ritrovato. Tra le varie ipotesi formulate sulle ragioni della sua scomparsa figura anche quella relativa all'inchiesta sulla morte del presidente dell'ENI Enrico Mattei, una trama che si è intrecciata con altre controversie italiane come il golpe Borghese.

Carlo Alberto dalla Chiesa e Boris Giuliano furono i principali investigatori, rispettivamente per i Carabinieri e per la Polizia, che si occuparono del caso De Mauro; entrambi furono in seguito assassinati dalla mafia, Giuliano nel 1979, mentre Carlo Alberto Dalla Chiesa fu ucciso nel 1982.