Facebook

Bruno Ganz e il meme su Hitler che invase i social

Bruno Ganz sarà ricordato anche per il meme legato a Hitler, il personaggio da lui interpretato nel film La Caduta.

Bruno Ganz, scomparso oggi, sarà ricordato anche per il meme su Hitler che sfrutta una delle scene più drammatiche de La caduta per creare parodie esilaranti e spesso anche surreali con l'aiuto dei sottotitoli.

Nella scena in questione, Adolf Hitler - interpretato da Bruno Ganz - riunisce i suoi davanti ad una scrivania, nel suo bunker. Berlino è assediata dai nemici e l'avanzata verso la capitale ormai è inevitabile. Hitler è convinto che Felix Steiner, con un assalto strategico, riuscirà a tenere la situazione sotto controllo, ma gli viene comunicato che in realtà Steiner, trovandosi in difficoltà e con pochi uomini a disposizione, ormai esausti, ha preferito disobbedire al suo ordine. Dopo un attimo di spaesamento, Hitler ordina di restare solo con tre persone tra quelle presenti, e quando tutti escono perde letteralmente le staffe. Un tradimento inaccettabile, una sconfitta definitiva che brucia, parole di fuoco che mortificano. Mentre il fuhrer dà in escandescenze, coloro che sono fuori lo ascoltano costernati e qualcuno piange.

Diretto da Oliver Hirschbiegel, La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler fu candidato agli Oscar 2005 per il Miglior Film Straniero e alla sua uscita sollevò qualche polemica, o meglio un dibattito in merito al personaggio di Hitler, che secondo alcuni era stato "umanizzato". Un'interpretazione straordinaria, quella di Ganz, che ricordiamo anche per Il cielo sopra Berlino di Wenders e per Pane e tulipani.

Il meme su Hitler riprendeva proprio la scena della riunione nel bunker e pur lasciando il dialogo in originale - con tutta la sua furente interpretazione - ne stravolgeva di volta in volta il senso, grazie ai sottotitoli. La reazione esagerata di Hitler è stata adattata a qualsiasi circostanza: c'è Hitler che reagisce a Star Wars: The Last Jedi, ma anche reazioni a diversi eventi sportivi (incontri di calcio, soprattutto) ma di parodie ne sono state realizzate tantissime e nel video che potete vedere qui sotto sono raccolte le più assurde.

A proposito di reazioni, sia il regista del film che lo stesso Bruno Ganz hanno reagito positivamente al proliferare di questi meme, e il regista in particolare dichiarò che alcuni erano davvero divertenti e in un certo senso adempivano allo scopo che si poneva il film: ovvero quello di ridimensionare il piedistallo in cui la storia aveva collocato Hitler e i nazisti, facendo di loro simboli del Male assoluto, per mostrare la loro "banale" umanità. La società di produzione del film invece fece cancellare alcune parodie da Youtube, salvo poi cambiare idea e accettare questo fenomeno legato al film.