Anna Karina, morta l'attrice che fu musa di Jean-Luc Godard

E' morta l'attrice danese Anna Karina: fu musa e moglie di Jean-Luc Godard, volto della nouvelle vague e cantante.

NOTIZIA di 15/12/2019

E' morta Anna Karina, l'attrice danese che fu moglie di Jean-Luc Godard, e fu interprete di numerosi film del regista, negli anni '60. Karina aveva 79 anni ed è morta a causa di un tumore. La notizia della sua scomparsa è stata ufficializzata dal suo agente.

Dopo aver mosso i primi passi nello spettacolo in Danimarca, l'attrice si trasferì a Parigi verso la fine degli anni '50. Coco Chanel e Pierre Cardin la convinsero a semplificare il suo vero nome, che era Hanna Karin Blarke Bayer, e a presentarsi come Anna Karina. Nel periodo in cui lavorava come modella fu notata da Godard, che le propose un ruolo in All'ultimo respiro, ruolo che Anna rifiutò, perché prevedeva una vera scena di nudo, ben diversa dalla nudità meno esplicita che aveva interpretato nella pubblicità di un celebre sapone.

Bande à part: Anna Karina in una scena del film
Bande à part: Anna Karina in una scena del film

Jean-Luc Godard e Anna Karina si ritroveranno nel 1961 sul set di Le petit soldat, il primo di una lunga serie di film girati insieme, che diede il via ad un sodalizio artistico e sentimentale (i due si sposarono l'anno successivo durante le riprese de La donna è donna), sodalizio che si concluse nel '68.

Nonostante sia conosciuta per la stretta collaborazione con Godard, Anna Karina ha recitato anche per altri registi e registe come Agnes Varda, Luchino Visconti, Roger Vadim, R.W. Fassbinder e tanti altri. Nel corso della sua carriera inoltre, è stata cantante - in coppia con Serge Gainsbourg - ma anche scrittrice e regista.