After Earth: ecco com'era l'idea alla base del film

Smith trovò l'ispirazione per After Earth guardando un programma televisivo e decise di sviluppare il copione partendo da una semplice idea di base.

NOTIZIA di 10/03/2021

A quanto pare l'idea alla base di After Earth, originariamente, era piuttosto semplice: un padre e un figlio decidono di passare del tempo assieme e si concedono una vacanza in campeggio. A causa di un incidente l'autovettura si guasta e il figlio si fa strada attraverso la foresta per cercare qualcuno che aiuti lui e suo padre.

Will Smith in Costa Rica sul lussureggiante set di After Earth
Will Smith in Costa Rica sul lussureggiante set di After Earth

Rendendosi conto che l'idea aveva un potenziale immenso Will Smith, il produttore della pellicola, e lo sceneggiatore Gary Whitta decisero di adattare il concetto di sopravvivenza che giaceva alla base del film ad un progetto fantascientifico molto più ampio e interessante.

Smith trovò l'ispirazione per la trama del film, che inizialmente sarebbe dovuto essere il primo capitolo di un'imponente trilogia, guardando un programma televisivo, intitolato I Shouldn't Be Alive, in cui recitava suo cognato: Caleeb Pinkett.

Jaden Smith nei panni del giovane Kitai Raige in una scena di After Earth
Jaden Smith nei panni del giovane Kitai Raige in una scena di After Earth

Su Rotten Tomatoes il film ha un indice di approvazione dell'11% basato su 211 recensioni e una valutazione media di 3,90 / 10. Il consenso critico del sito web recita: "After Earth è un esercizio noioso e faticoso di fantascienza sentimentale oltre che una pessima pellicola della carriera, un tempo promettente, del regista M. Night Shyamalan".