Addio a Chester Bennington, leader dei Linkin Park

L'artista è stato ritrovato senza vita nella sua casa di Los Angeles poche ore fa e sembra si sia tolto la vita impiccandosi.

Dopo la tragica morte di Chris Cornell, il mondo della musica deve fare i conti con un altro lutto a causa di un suicidio.
Secondo quanto riporta TMZ, Chester Bennington, leader dei Linkin Park, si è tolto la vita impiccandosi all'età di 41 anni mentre si trovava nella sua residenza di Palos Verdes Estates, nell'area di Los Angeles.
I portavoce della band non hanno commentato la notizia, mentre le autorità hanno confermato di essere intervenute dopo il ritrovamento del corpo del cantante.

Guarda il video: In memoriam: l'ultimo saluto ai personaggi che ci hanno lasciato nel 2016 (VIDEO)

Bennington, sposato e padre di sei figli, aveva dovuto superare un passato in cui non erano mancati abusi e problemi di droga e alcol.
La sua band ha collaborato spesso con il mondo del cinema con molti brani presenti nelle colonne sonore di film di successo, tra cui Twilight e Transformers, e aveva da poco inciso l'album one More Light.

Addio a Chester Bennington, leader dei Linkin Park
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Addio a Chris Cornell, leader dei Soundgarden
In memoriam: l'ultimo saluto ai personaggi che ci hanno lasciato nel 2016 (VIDEO)