58BPM: sport e quarantena nella miniserie su Infinity

Su Infinity è disponibile la serie 58BPM, una serie in tre episodi che racconta la storia di tre atleti e realizzata nell'ambito dell'iniziativa Infinity LAB.

NOTIZIA di 23/03/2021

58BPM - Battiti al Minuto è la nuova miniserie disponibile su Infinity di cui è stato condiviso online il trailer e che è stata realizzata grazie ai co-finanziamenti di Infinity LAB.
Il video introduce i protagonisti e li mostra in azione mentre si dedicano alle loro passioni sportive.

La serie in 3 episodi 58BPM - Battiti al Minuto segue il percorso sportivo e personale di tre atleti, Mattia Migliorini, Maëlle Frascari e Laura Rogora, dalla quarantena al ritorno allo sport.
La docu-serie è stata diretta da Marco Zingaretti, prodotta da Soul Film e co-finanziata da Infinity LAB, in cui tre atleti raccontano lo sport durante la quarantena: dai momenti più difficili al lento ritorno alla normalità, la difficoltà di ritrovare l'equilibrio dopo mesi di stop, quando la frequenza cardiaca da 58bpm risale vertiginosamente e infine ritrova il suo ritmo.

Protagonisti di 58BPM - Battiti al Minuto sono Mattia Migliorini, campione Nazionale Under 18 di surf; Maëlle Frascari, con Vittorio Bissaro è la Campionessa Mondiale Nacra 17 (catamarano sportivo ad alte prestazioni utilizzato per regatare); e Laura Rogora, campionessa del Mondo di Lead 2020 (specialità dell'arrampicata sportiva indoor), la prima arrampicatrice italiana ad essere stata selezionata per le Olimpiadi di Tokyo 2021 e la prima scalatrice italiana e la seconda donna al mondo a salire una via di grado 9b.

Attraverso il racconto della sua quarantena e del viaggio per tornare alle sue montagne, lo scrittore Paolo Cognetti (Premio Strega 2017) introduce, anticipa e illustra il cuore di ogni episodio della miniserie, che segue il percorso sportivo e personale dei tre atleti.

Il tentativo nel documentario è stato quello di leggere il presente da una lente d'ingrandimento precisa, quella degli sportivi professionisti ma anche, più generalmente, di chi pratica attività sportiva in outdoor, quel "fuori" diventato nel 2020 al contempo paura e mancanza.

58BPM - Battiti al Minuto è stata selezionata nell'ambito della call "Ripensare il futuro - documentari e storie post quarantena" lanciata da WMF, il più grande festival sull'innovazione, e Infinity LAB, il laboratorio permanente creato dal servizio di video streaming on demand, su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. La call aveva l'obiettivo di trovare documentari, docu-fiction e reportage che, alla luce della situazione emergenziale, riuscissero a narrare le sfide del nostro tempo e riprogettare il futuro, per far ripartire la nostra quotidianità e il nostro modo di pensare in una maniera innovativa e più costruttiva. Il progetto ha raggiunto l'obiettivo del 50% del budget complessivo grazie alla raccolta fondi, ottenendo così il co-finanziamento da parte di Infinity per il restante 50% e l'inserimento nel palinsesto della piattaforma di streaming.