Zeder 1983

N/D
3.2/5
Locandina del film Zeder

Zeder è un film di genere Horror del 1983 diretto da Pupi Avati con Gabriele Lavia e Anne Canovas. Durata: 98 min. Paese di produzione: Italia.

Trama

La trama di Zeder (1983). Stefano, un giovane giornalista, acquista una macchina da scrivere usata e si accorge che c'è del testo leggibile sul nastro: partendo da queste righe, ricostruisce la storia di uno scienziato che, negli anni '50, aveva formulato la teoria che alcuni tipi di terreno avessero la proprietà di restituire la vita ai cadaveri.

Recensione

Sangue romagnolo Stefano, un giovane universitario con aspirazioni da scrittore, riceve in regalo da sua moglie Alessandra, una vecchia macchina da scrivere, all'interno della quale si cela un terribile segreto: il nastro d'inchiostro che era stato utilizzato dal proprietario precedente, rivela infatti uno scritto che riguarda gli studi esoterici compiuti agli inizi del '900 da un certo Paolo Zeder sui terreni K, la cui struttura alchemica sarebbe in grado di riportare in vita i cadaveri che vi fossero sepolti. La macchina da scrivere era appartenuta ad un certo Luigi Costa, un prete apostata che si era interessato agli studi di …

Leggi la recensione completa di Zeder (4.0 stelle su 5)

Cast

Gabriele Lavia Gabriele Lavia Stefano
Anne Canovas Anne Canovas Alessandra
Paola Tanziani Paola Tanziani Gabriela Goodman
Cesare Barbetti Cesare Barbetti Dr. Meyer
Bob Tonelli Bob Tonelli Mr. Big
Ferdinando Orlandi Ferdinando Orlandi Giovine
Enea Ferrario Enea Ferrario Don Mario

Vai al cast completo di Zeder

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Zeder e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Date di uscita e riprese - Zeder è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 25 Agosto 1983.
Le riprese del film si sono svolte nel periodo 01 Agosto 1982 - 31 Agosto 1982 in Francia e Italia.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

Chartres, Eure-et-Loir, Francia
Bologna, Italia
Ferrara, Ferrara, Italia
Milano Marittima, Cervia, Ravenna, Italia
RPA - Elios Studios, Rome, Lazio, Italia
Roma, Italia

Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm. Proiettato in: 35 mm. Rapporto immagine: 1,85 : 1. Colore: a colori. Formato audio: Mono. Lingua originale: italiano.

Accoglienza

Attualmente Zeder ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

BOX OFFICE

Budget
₤ 500.000.000 (stimato)

Box-office Zeder (1983)

Critica

Zeder è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 46% sul 100% mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 6.2 su 10

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

Home Video

dvd

Zeder
2002 - 20th Century Fox
Contiene 1 Ora e 42 Minuti di contenuti su 1 Disco.

Tutti gli home video

News e articoli

  • La paura fa Ottanta

    La paura fa Ottanta

    Dal video di Thriller, ai film tratti dai romanzi di Stephen King, passando per gli ultimi titoli del nostro cinema di genere, e le saghe che hanno lanciato popolari icone da brivido come Jason Voorhes e Freddie Kruger, gli anni Ottanta sono stati un decennio indimenticabile per gli aficionados dell'horror e che oggi 'rivive' nei numerosi remake dei cult che hanno segnato un'epoca.

  • Zombi: a volte ritornano

    Zombi: a volte ritornano

    Al di là di quelli che possono essere ritenuti punti fermi all'interno del sottogenere zombesco, occorre sottolineare l'infinita varietà di temi, trame e caratteri che si rintracciano in questo filone.

  • Recensione Zeder (1983)

    Recensione Zeder (1983)

    Dopo 'La casa dalle finestre che ridono', Avati torna ad aggiungere un altro tassello alla storia dell'horror all'italiana e prendendo le distanze dagli zombi-movies clonati dalle apocalittiche invasioni romeriane, racconta una vicenda meno eccessiva e sanguinosa, ma incredibilmente spaventosa ed inquietante.

  • Ravenna Nightmare Film Fest 2003

    Ravenna Nightmare Film Fest 2003

    Un festival alla sua prima edizione, forse ancora piccolo ma giovane, frizzante, coraggioso e già importantissimo per la sua scelta di campo.